Moto e scooter Keeway: sinonimo di qualità e convenienza

Il marchio Keeway nasce nel 2003 in Cina, e diviene subito sinonimo di qualità e convenienza per gli amanti delle due ruote. È proprietà del gruppo industriale Qjian Jiang, lo stesso che possiede l’italianissima Benelli e che vanta oltre trent’anni di esperienza. Nel 2005 nasce Keeway Italia, la cui sede si trova oggi a Pesaro. Lasciati da parte i pregiudizi sui motori cinesi, il mercato italiano ha subito capito che era in arrivo una grande novità. Keeway oggi produce moto e scooter di progettazione italiana, tecnologia giapponese e produzione cinese, facendo concorrenza agli storici marchi italiani.

Niente da invidiare alle case più note

Tra le custom più vendute del 2016, la Keeway Superlight 125, cruiser monocilindrica, è all’ottavo posto della classifica subito dopo Harley Davidson, Ducati e Yamaha. Ma anche la Keeway RKW 125 naked raggiunge un ottimo posizionamento e il suo prezzo si aggira intorno ai 2.000 €. Per chi abita in città, lo scooter è sempre un’ottima soluzione, e quelli della Keeway offrono prezzi davvero concorrenziali: si va dai 1.190 € del RY6 50 a due tempi, fino ai 2.240 € del TX 125 Motard. Mentre ormai fuori produzione ma sempre ricercatissimo è l’Outlook 150.

Dove trovare i pezzi di ricambio

Chi sceglie Keeway è senz’altro un amante della qualità a prezzi modici. Contrariamente all’opinione diffusa che vede nell’acquisto di un prodotto cinese un rischio per la difficoltà di reperire i pezzi di ricambio al momento del bisogno, sono moltissimi i prodotti, originali e non originali, che si possono trovare online. Non esiste un pezzo di ricambio per moto Keeway impossibile da trovare per un riparatore indipendente. Si va dai sistemi di scarico, ai telaio, così come i Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda