Ribalte e secretaire d’antiquariato

Un mobile d’antiquariato può dare un tocco di raffinatezza all’arredamento di una casa, conferendole quel non so che di antico che è molto ricercato dagli arredatori.Dei mobili che si prestano bene per questo scopo sono le ribalte e le secretaire. Queste si vanno a differenziare tra di loro in base al loro periodo di fabbricazione e al loro luogo di origine.I modelli più antichi che si trovano ancora in commercio risalgono al periodo che va dal 1800 al 1899, o ancora prima del 1800, mentre i più recenti sono soltanto di circa 60 anni fa, fabbricati dopo il 1950.Per quanto riguarda il luogo di fabbricazione, che si va poi a riflettere anche sullo stile del mobile, si parla principalmente di ribalte e secretaire francesi, inglesi o italiane.

Che cosa sono le ribalte e le secretaire

Ancora prima di capire come verificare se un mobile sia davvero di antiquariato, è fondamentale capire come sono fatte le ribalte e le secretaire.Le secretaire sono dei piccoli scrittoi, hanno un piano di lavoro estraibile oppure una ribaltina, al cui interno si trovano dei piccoli scomparti o alle volte anche dei cassettini. Questa tipologia di mobile comparve per la prima volta in Francia, sotto Luigi XIV, ma ebbe poi la sua massima diffusione a partire dal XVIII secolo, quando divenne un mobile utilizzato soprattutto dalle donne. È in questa fase che nacquero anche le sue varianti, come la secretaire à cylindre o a cilindro, quella con ribalta curva o quella con i battenti, esteticamente molto simile ad un armadio. Diversa è la struttura della ribalta. Questa si presenta come uno scrittoio, formato solo da una piccola ribalta e alcuni cassetti nella parte inferiore. Anche in questo caso all’interno della ribalta sono presenti degli scomparti. Si diffonde nello stesso periodo delle secretaire, sempre in Francia, e si presenta con due varianti, una più elegante ed una seconda dalla forma bombata. I prezzi di questi mobili possono variare e sono dettati dalla rarità del pezzo e dal suo stato di conservazione. Una ribalta del ‘700 francese può costare anche 6.500 € ed oltre, se ben conservata, mentre una dello stesso periodo, ma completamente da restaurare, non supererà 500 €. È importante tenere presente che anche un mobile da restaurare, se non rovinato in modo irrecuperabile, può tornare al suo antico splendore, anche se questo comporterà una spesa aggiuntiva.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda