Reti per pescatori

Grande è la varietà di reti per la pesca, sia nell’hobbistica che per uso professionale. Tra i numerosi tipi disponibili, alcuni sono di utilizzo più comune in base alle esigenze:

  • le reti da posta sono tipiche reti di sbarramento e ne vengono calate più pezze legate l’una all’altra a formare una “stesa”; si comportano come reti-trappola lasciando che siano i pesci stessi a scontrarsi con la rete e a rimanerne prigionieri; un tipo di rete da posta è il tremaglio, formata da tre pezze di rete sovrapposte;
  • le reti a circuizione accerchiano un tratto di mare con enormi rettangoli formati da un’unica pezza di rete o da varie pezze diverse tra loro; sono molto alte, delimitate superiormente da una lima con numerosi e grossi galleggianti e inferiormente da una lima formata da un cavo piombato; vengono utilizzate per la pesca del pesce azzurro, del tonno e del pesce bianco;
  • le sciabiche sono varie pezze di rete a maglia diversa, piccole nel corpo centrale e nel sacco dove si effettua la cattura e grandi sulle due braccia laterali, da cui si dipartono lunghi cavi; la sciabica da spiaggia è tirata da terra dai pescatori che la salpano a piedi;
  • le reti da traino sono attrezzi trainati a mano o per mezzo di un natante, di forma conica o piramidale e composte da molte pezze di rete di maglia diversa e di filo piuttosto grosso;
  • le nasse o bertavello, sono trappole salpate ogni volta che deve essere prelevato il pescato; dotate di esca, la bocca, cioè l’ingresso dove entra la preda, ha una forma a imbuto in rete o fil di ferro;
  • le reti da raccolta catturano il pesce con moto dal fondo alla superficie; ne sono esempi le quadre, i coppi, i trabucchi;
  • la rete da lancio, con moto dalla superficie al fondo, serve a catturare pesci che difficilmente abboccano all’amo, come i cefali; sono chiamate anche rezzaglio o sparviero.
Reti per hobbistica

Per un uso hobbistico, tra le attrezzature per pescatori è facile trovare i singoli elementi per armare da sé una rete da pesca. In questo caso, dopo aver scelto il tipo di pesca e a quali pesci si è interessati (se di grande o piccola taglia), bisognerà munirsi di rete e forbici, corda di diametro 8 mm, corda piombata, filo di nylon bianco per la cucitura della rete, crucella (strumento per raccogliere il filo di nylon e realizzare le cuciture), natelli (galleggianti), corde (trecciati) non piombate.

Per iniziare

Se non si è esperti, sul mercato si trovano reti già allestite, dalle reti barracuda alla rete tremaglio, vari tipi di nassa, rete bilancia e sciabica a prezzi che vanno da 10 € a 30 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda