I radiatori dell’olio per moto

Siamo abituati ad associare la parola “radiatore" ai sistemi di controllo della temperatura e, in particolare, ai classici radiatori dell’acqua per moto.

Gli impianti di raffreddamento di norma sono costituiti da elementi quali le pompe dell’acqua per moto, i tubi di raffreddamento per moto, le valvole e i termostati per moto ecc.

Tuttavia, esistono anche i radiatori per l’olio, con funzioni analoghe a quelle dei radiatori da raffreddamento, ma forse anche con qualche funzione aggiuntiva.

Un po’ di freddo in più

Come per tutti gli elementi degli impianti di raffreddamento, di per sé il radiatore (di qualsiasi natura) serve a raffreddare, facendo circolare l’aria attraverso delle apposite alette. In questo modo, il fluido che scorre all’interno del radiatore viene naturalmente in contatto con parti più fredde. Così si riduce la temperatura del liquido.

Il radiatore dell’olio, in pratica, serve a fornire un po’ di freddo in più per coadiuvare il tradizionale impianto di raffreddamento del motore.

I lubrificanti che circolano negli impianti grazie alle pompe dell’olio per moto raggiungono temperature molto elevate. Talvolta si avvertono vampate di calore anche durante la guida del bolide.

In estate non è molto piacevole!

Dunque, un radiatore per olio ha proprio la funzione di raffreddare l’olio dell’impianto di lubrificazione, attraverso lo scambio termico tra il fluido che circola ad alta temperatura e l’ambiente esterno. Lo scambio avviene attraverso le alette, che permettono di “raccogliere" più aria possibile.

Le alette per loro natura sono delicate e si sporcano facilmente, riducendo l’efficienza del radiatore e provocando un aumento della temperatura dell’olio motore. Alte temperature dell’olio però, possono anche dipendere dai filtri dell’olio per moto sporchi.

Se il radiatore dell’olio non c’è

Il radiatore per olio talvolta è montato all’origine sulla moto, ma molti modelli ne sono sprovvisti. È quasi sempre possibile dotare la moto di un radiatore dell’olio, che di solito ha un ingombro piuttosto ridotto (pochi centimetri). Se montato, il radiatore per olio garantisce un raffreddamento del motore più rapido e efficace, un funzionamento più performante del motore e quindi una maggiore potenza.

E tutto ciò si traduce anche in un miglior funzionamento generale della moto con una riduzione dei consumi.

Per ottenere risultati ancora migliori, il radiatore può anche essere munito di ventole per amplificare l’effetto refrigerante.

Un radiatore per olio da moto costa un minimo di 50 € per un modello proprio basic; il prezzo medio è di circa 100-200 €, ma per modelli di grandi cilindrate il costo può anche essere di oltre 700 € (manodopera esclusa).

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda