Quadro da moto: controllo delle due ruote

Il quadro di una moto rappresenta il centro di controllo del veicolo; la strumentazione che lo compone, infatti, ha lo scopo di mostrare al guidatore i principali parametri da verificare mentre è in sella.

Gli strumenti presenti sul quadro sono diversi e ciascuno ha una funzione indispensabile quando si guida. Innanzitutto, troviamo il tachimetro, essenziale per mostrare in ogni momento la velocità raggiunta dal mezzo; abbiamo poi il contagiri, che serve per mostrare il numero di rotazioni dell’albero motore e indica quando è necessario cambiare marcia; spesso è provvisto di un allarme che segnala quando il numero di giri è troppo elevato.

Fondamentali sono anche l’indicatore di temperatura da moto, che informa il guidatore quando i gradi raggiunti dal liquido nel radiatore sono troppi, la spia che rileva la quantità di olio motore residua e si accende quando questa non è sufficiente, e il contachilometri, che verifica il chilometraggio percorso. Sempre presente, poi, l’indicatore del livello di carburante. Oltre a questa strumentazione, abbiamo le spie delle frecce e dei fari.

Cambiare il quadro strumenti della moto

Quando si vogliono effettuare delle modifiche al quadro della moto è perché le luci di alcune spie si sono fulminate, qualche strumento non funziona o semplicemente perché si desidera cambiare o aggiungere strumentazioni e indicatori.

Per cambiare il quadro potrebbe non essere necessario rivolgersi a un meccanico; infatti, con qualche accorgimento e la giusta strumentazione, è un lavoro che ciascuno può fare da sé, soprattutto quando l’intervento è limitato alla sostituzione di un led.

In commercio c’è un’ampia disponibilità di tutti gli strumenti che compongono il quadro, dal contachilometriall’orologio, che di serie non sempre è presente.

Strumentazione del quadro da moto

Si possono trovare in commercio sia strumenti singoli sia kit che comprendono più accessori insieme, fino ai quadri interi, per una sostituzione completa.

Per quanto riguarda i pezzi singoli, il costo varia molto in base alla tipologia e anche in base alla marca della moto su cui vanno installati.

La strumentazione per il quadro di una Honda, ad esempio, ha prezzi molto differenti a seconda del tipo: un indicatore di marce con contamarce si può comprare a circa 90 €, mentre un pannello completo raggiunge i 1.000 €.

Prezzi simili anche per gli strumenti dei quadri per Yamaha: i pannelli si trovano anche usati a circa 300 €, i tachimetri, invece, provvisti anche di contachilometri digitale, hanno un prezzo che si aggira sui 200 €.

Un quadro strumenti per moto Apriliarisulta leggermente più economico e può essere acquistato a circa 200 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda