Porte ed ante d’antiquariato

Le ante e le porte antiche rappresentano soltanto una parte dell’arredamento d’antiquariato che ogni giorno vengono acquistati nel mondo. Tutti gli amanti del passato, così, possono scegliere tra diversi modelli di porte in stile inglese, liberty o appartenenti ad altri periodi storici. Prima di conoscere le differenti tipologie di ante e porte antiche in commercio, è utile comprendere cos’è l’antiquariato e quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Cosa sono gli oggetti d’antiquariato

L’antiquariato è un’attività di raccolta e compravendita di oggetti appartenenti al passato. Tra questi spiccano i mobili, le opere d’arte, i libri e tutto ciò che racconta la vita e le abitudini delle persone vissute da qualche decennio a secoli fa.Tra le migliaia di oggetti d’antiquariato attualmente in commercio ci sono anche le porte antiche. Si tratta di vecchi infissi, perlopiù realizzati in legno, in buono stato e con un valore direttamente proporzionale alla loro età. Le porte, naturalmente, non sono tutte uguali e differiscono per epoca e stile costruttivo.

Porte in stile inglese

Qualunque sia l’epoca cui appartengono, le porte in stile inglese rispettano alcune caratteristiche costruttive: presentano dei riquadri con all’interno dei vetri, nella parte alta della porta o su tutta la superficie, e possono essere a una sola anta o a due ante, adatte per gli ambienti domestici di grandi dimensioni.

Porte liberty

Tra gli infissi d’antiquariato trovano spazio le porte in stile liberty. Questa tendenza artistica si sviluppò nei primi decenni del Novecento e diede vita a porte in legno massiccio, arricchite da specchiature e vetri per aumentarne il valore estetico.

Porte dell’800 e di recente costruzione

Nei mercatini dell’antiquariato trovano spazio sia le porte del XIX secolo che quelle realizzate negli ultimi decenni del Novecento. Le prime hanno un valore mediamente più alto perché più antiche. A un prezzo più accessibile, invece, si trovano le porte realizzate tra il 1900-1950 e dopo la seconda metà dello scorso secolo.Altre caratteristiche delle porte d’antiquariatoIn commercio si trovano infissi d’epoca il cui restauro è stato effettuato su un modello originale. Di altra natura sono le porte con riproduzione d’epoca e moderna, cioè realizzate recentemente ma ispirandosi a un modello antico.Infine, un’altra caratteristica riguarda la provenienza: particolarmente ambite sono le porte d’antiquariato italiane, francesi e della Gran Bretagna. Sul mercato sono disponibili anche dei modelli realizzati in altri Paesi.

Prezzi delle porte

I prezzi delle porte d’epoca variano in base alle caratteristiche appena esposte e sono compresi tra i 300 € ed i 12.000 € dei modelli più pregiati.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda