Porte fai da te, il passatempo per chi ama il bricolage

Il bricolage e il fai da te raccolgono l’interesse di sempre più persone che portano a livelli di eccellenza quello che per molti è un vero e proprio hobby e che per altri si trasforma in una professione. Lavorare il legno, per esempio, è uno dei passatempi più amati, che può portare non solo alla creazione di accessori, ma anche di veri e propri complementi d’arredo, per esempio porte.

Costruire una porta da zero

Gli amanti del fai da te possono cimentarsi infatti nella costruzione della porta per la propria casa che, pur portando via parecchio tempo, può regalare davvero delle grandi soddisfazioni.

Per costruire una porta bisogna acquistare tutti i pezzi separatamente e poi montarli insieme, dopo aver scelto anche il legno o il materiale da usare per le parti principali; si possono comprare anche porte già pronte e solo da montare, riservandosi dunque la parte dedicata al fai da te per il montaggio finale.

Sia che si opti per la progettazione e realizzazione della porta nella sua interezza, che si opti invece per il solo montaggio, avere a disposizione dei pezzi di buona qualità è fondamentale. Si può scegliere tra diverse marche in vendita tra cui ABUS o Hoppe Industries senza dimenticare che i pezzi possono essere anche senza marca, ma essere comunque di qualità.

Per quel che riguarda i prezzi, si va da 1 € per gli accessori più piccoli e di minore importanza a oltre 25 € per le parti più importanti e necessarie, per esempio i pistoni.

Gli accessori per le porte

Una volta scelta la porta, già assemblata o da assemblare, vanno scelti tutti gli accessori che la renderanno utile e anche bella da vedere. Il colore è la prima cosa che va considerato e va scelto in base alla stanza presso la quale la porta sarà collocata: i classici sono bianco e marrone, ma ormai si trovano anche intere strutture o parti della struttura in argento oppure oro. Parte importante di una porta è la maniglia che va scelta in base allo stile della porta, ma anche all’ambiente entro la quale andrà collocata; non è solo lo stile, ma anche il materiale e l’impugnatura a fare la differenza nella scelta di una maniglia o di un’altra.

La stessa considerazione va fatta per le serrature che vanno scelte in base alla tipologia di porta e alla sua collocazione: argento e oro sono i colori più scelti e che si abbinano anche agli spioncini, da collocare in alto quando si tratta di porte d’ingresso e non di porte per dividere le diverse stanze di una casa.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda