Arredare il bagno: accessori che fanno la differenza

Il bagno è sottoposto continuamente a un elevato grado di umidità. Essendo un ambiente dedicato alla cura e all’igiene della persona, bisogna inoltre garantire una frequente pulizia; anche per questo nell’intento di arredare la stanza è bene optare per gli accessori e tessutiadatti a queste esigenze. I dispenser e portasapone, oltre a limitare il consumo dei detergenti erogando una dose prestabilita di prodotto o a riporre la saponetta senza sporcare il lavabo, possono ravvivare il bagno ed essere coordinati con il resto dell’arredamento, divenendo così un piacevole complemento d’arredo. Pur essendo esteticamente più semplici, i dispenser in plasticaper il bagno sono infrangibili, lavabili e tra i più economici.

Dispenser automatici: sicurezza e igiene

Quando il bagno è frequentato da molte persone, come nel caso di un esercizio pubblico, la scelta più sicura è un dosatore in plastica automatico. I dispenser di questo tipo sono dotati di un sensore magnetico o a infrarossi che rilascia il sapone al passaggio della mano, meccanismo che permette di usufruire del servizio senza toccare il dispositivo; si possono fissare al muro o al piano del lavabo. Anche i modelli con bottone o levetta possono rappresentare una soluzione pratica, poiché il contatto è comunque limitato; la plastica inoltre è facilmente lavabile e non trattiene lo sporco, altro fattore da tenere in considerazione se si tratta di un ambiente pubblico.

Design e stile: il lato estetico

Se scelti di un certo tipo, i dosatori e portasapone in plastica assicurano una resa estetica gradevole, pur essendo completamente diversi da quelli in ceramicao in metallo. Tra i design più moderni ci sono quelli proposti per i portasapone e dispenser Wenko; oltre alle versioni classiche in plastica trasparente, il marchio tedesco mette a disposizione modelli dai colori vivaci o decorati a rilievo; interessanti anche le texture proposte da Guzzini, made in Italy. I dispenser in plastica firmati Umbrapresentano invece design essenziali, disponibili anche in argento per avere un effetto estetico simile a quello del metallo.

Per la vasca da bagno e la doccia

Per riporre la saponetta o anche la spugna può essere utile avere nelle vicinanze della vasca da bagno oppure sulla parete della doccia un portasapone in plastica, da scegliere nella forma più adatta all’occorrenza, allungata a mensola, oppure ad angolo. I portasapone dalla forma classica possono essere invece posizionati sul bordo della vasca per appoggiare la saponetta o le pastiglie effervescenti da bagno. Le fasce di prezzo per i portasapone in plastica vanno dai 2 € ai 20 € circa per le versioni firmate o particolari, mentre i coordinati sono acquistabili a partire da 10 €.