Portabimbi e zainetti

Per i genitori amanti delle camminate fuori casa, delle vacanze dove è possibile muoversi anche a piedi, o persino delle camminate ad alta quota, lo zaino porta bimbo è un elemento indispensabile da utilizzare. Se poi si dota di attrezzatura specifica, come il parapioggia, diventa un vero e proprio compagno per le gite e le escursioni, sia nella natura che in città.

Adocchiato il modello preferito, è bene controllare fino a che età lo zaino porta bimbo può sostenere il bimbo, perchè ne sono presenti sul mercato innumerevoli modelli, che partono da un minimo di 23 € fino a quasi 1.500 €, adatti a bambini da 0 a 36 mesi.

Per risparmiare un po´, si può dare uno sguardo tra l´usato.

Lo zaino giusto

Per orientarsi nella decisione, bisogna innanzitutto chiedersi qual´è l´uso che più di tutti si farà dell´oggetto in questione. Infatti, se si pensa alle vacanze in montagna, si consiglia uno zaino tecnico con tessuti capaci di riparare dal freddo

. Questo tipo di zaino

è consigliato dai 6 mesi in avanti, ma è necessario che il nostro cucciolo stia già bello dritto con la schiena e seduto bene per evitare fastidi e lamentele.

Gli zaini contengono fino a un massimo di 18-20 kg, peso oltre il quale inizia a diventare difficile, per il genitore, portare per ore e ore il bebè sulle spalle.

Gli accessori che non possono mancare

è importante che lo zaino porta bambini sia dotato di una cappottina, che aiuti a proteggere il bimbo dai forti raggi solari di montagna che possono danneggiare una pelle delicata.

Il modello col parapioggia è perfetto per proteggere il piccolo non solo dalla pioggia ma anche dal vento freddo improvviso che può alzarsi in qualsiasi momento.

Se contiene varie tasche, esse risulteranno comode, in quanto si possono inserire gli oggetti necessari, sia per il genitore, visto che lo zaino prenderà il posto di qualunque altro elemento per portare cambi, pannolini, acqua, cibo.

Il marsupio per i più piccoli

Se i vostri piccoli sono nati da poco, arriva il marsupio porta bebè ad aiutarvi.

Un aspetto importante è prendere un modello che sia ergonomico: infatti, con questo tipo di fascia, si può scegliere di portare il piccolo davanti, nella posizione da ranocchietto, oppure metterlo sulla schiena. è un oggetto che tiene conto della fragilità della colonna vertebrale del piccolo, e pesa molto poco, meno di un kg, per cui risulta leggero oltre che comodo per chi lo porta e per chi è avvolto.

Il marsupio è un´ottima invenzione che permette ai genitori di muoversi su ogni tipo di terreno, e al piccolo di sentirsi a contatto con la mamma o il papà, godendosi la passeggiata.

Quando il bebè si sente a casa

è importante sapere quali materiali sono impiegati per la costruzione del marsupio, in quanto è un

accessorio che è meglio sia duraturo, resistente a deformazione e usura, perché, se il bimbo si sente comodo avvolto dal marsupio, questo verrà utilizzato a lungo. Controllate sempre che i tessuti che lo compongono siano certificati e non allergenici.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda