Pompe d’acqua JBL per acquari

Un acquario può dare un tocco di eleganza in più ad un ambiente della casa, ma gestirlo nel modo migliore è importante, perché al suo interno vivranno dei pesciolini, che sono creaturine che non devono soffrire. Le pompe per l’acqua JBL sono uno degli accessori che non deve mai mancare per mantenere all’interno dell’acquario sempre il giusto apporto di acqua e il corretto grado di ossigenazione e movimentazione.

Il primo aspetto da valutare, prima di procedere con l’acquisto di una pompa, è la dimensione dell’acquario. Quelle più piccole sono adatte per acquari dalla capacità di 100 L, mentre quelle più potenti si utilizzano con vasche dalla portata di 1000 L. Nel caso in cui una sola non dovesse essere sufficiente se ne possono utilizzare anche diverse in uno stesso acquario.

Come scegliere una pompa per acquario della JBL

La prima differenza che c’è tra le varie tipologie di pompe è quella che si riferisce al tipo di acqua con la quale possono essere utilizzate. In commercio se ne trovano per acqua dolce, per acqua di stagno e di altre adatte ad ogni tipo. Le pompe possono poi essere a mandata o a movimento. Le prime sono connesse al filtro, mentre il movimento delle seconde non ne viene influenzato. Le pompe a movimento sono quelle più consigliate, che ricreano l’andamento regolare dei corsi d’acqua che creeranno un bell’ambiente per gli abitanti dell’acquario.. Di solito queste pompe vengono posizionate sul lato lungo dell’acquario e vanno collegate ad un timer, perché è fondamentale che la pompa non resti accesa in modo continuo. Nella scelta della giusta collocazione è importante non scegliere una zona che si trovi troppo vicina a rocce, decorazioni od altri accessori presenti per l’acquario.

Un ultimo aspetto da valutare è quello legato alla rumorosità della pompa. Le versioni più silenziose sono le migliori, che permetteranno una vita serena alle creature che lo popoleranno, ma anche a chi si troverà nelle vicinanze della vasca.

Nel dubbio su quale pompa sia meglio scegliere è comunque sempre meglio rivolgersi a personale qualificato, perché una pompa può costare anche cifre importanti. Infatti se le versioni più a buon mercato costano intorno a 20 €, per quelle top di gamma si arriva a spendere anche 250 €. Una soluzione per acquistare un modello di pompa JBL tra quelle più costose ma risparmiando un po’, è sceglierne un modello usato o ricondizionato.