Pixies: il piccolo collezionismo

Il mondo del collezionismo è vasto ed esistono migliaia di collezioni diverse, quasi per ogni cosa. Si può passare dalle collezioni di antichità e reperti storici, a quelle di figurine di calcio o di bambole.

Ma tra gli articoli da collezionepiù curiosi che si trovano nelle esposizioni di molti collezionisti, ci sono i pixies. Queste statuine possono essere costruite in vari materiali, dal legno al metallo, e quelle più pregiate possono essere dipinte a mano.

Sicuramente, avere in mostra questi oggetti nella propria collezione può essere un modo per attirare l’attenzione di qualsiasi persona perché, tra i personaggi da collezione, questi possono avere sembianze particolari e soprattutto provenire da universi folkloristici o anche cinematografici differenti.

Il loro prezzo non è elevato e oscilla tra circa 2 € per un piccolo pixie degli ovetti Kinder, fino a 90 € per una statuina di circa 25 cm.

In commercio, se ne possono trovare anche di usati, soprattutto per quanto riguarda i pezzi da collezione più vecchi, a prezzi ridotti.

L’origine dei pixies: una storia folkloristica

L’origine dei pixies si può ricercare nelle storie e nel folklore dell’antica Irlanda. Essi sono, nella loro forma originale, dei piccoli folletti dall’animo molto vivace e giocoso, che tendono a stabilirsi in casa delle persone che se ne prendono cura. A volte compiono scherzi, nascondendo o facendo sparire vari oggetti, ma secondo la storia sapranno anche ricompensarvi per la vostra gentilezza.

Esistono vari tipi di pixies da collezione, ognuno raffigurante un folletto diverso mentre compie azioni come ballare, suonare, o anche leggere.

Spesso, chi ha in casa un pixie lo abbina anche a statuine di trollo di altri personaggi da collezioneprovenienti dal mondo fantasy, per le loro origini folkloristiche comuni e per il loro aspetto fatato.

Si pensa che questi piccoli esseri aiutino la vita familiare e la rallegrino grazie alla loro spensieratezza e felicità.

I pixies Les Alpes

Tra le varie aziende che producono questi oggetti, Les Alpesè una delle più conosciute.

Nel suo catalogo si trovano molte statuine provenienti dal mondo fantasy e magico, tra cui appunto anche i pixies.

Essi possono essere di diversi tipi: ci sono i pixies classici, che raffigurano i folletti mentre compiono azioni normali insieme ai loro animali; oppure ci sono anche i pixies magici, che si distinguono per un particolare effetto fosforescente durante la notte, così da avere una luce notturna.

Se siamo nel periodo invernale, troviamo anche i Polaris pixies, statuine dei folletti che li raffigurano in scene sotto la neve con abiti invernali e natalizi.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda