Pistole e lance per l’irrigazione da giardino: la scelta migliore per un’irrigazione efficace

Chi possiede un giardino o un terreno coltivato sa quanto è importante prendersi cura di piante e ortaggi. Una delle operazioni fondamentali per mantenere le piante vive e in buona salute è l’irrigazione, che può variare in base alla tipologia di terreno e delle piante che bisogna irrigare. Esistono tre tipi di irrigazione: quella interrata, quella a goccia e quella fuori terra. Quest’ultima viene effettuata mediante specifici articoli per l’irrigazione da giardino, come ad esempio pistole e lance.

Le pistole e lance per l’irrigazione da giardino sono degli strumenti che permettono di direzionare un getto d’acqua pressurizzato verso una determinata porzione di terreno. Si tratta quindi di strumenti direzionali, che consentono al giardiniere di effettuare un’irrigazione altamente selettiva. Ciò può risultare particolarmente utile quando si ha a che fare con diverse specie vegetali che necessitano di quantità d’acqua differenti.

Le pistole e le lance per l’irrigazione sono fra i più comuni articoli per il giardino e l’arredamento di esterni e perciò ne esistono di diversi modelli e di diverse marche, come ad esempio Claber, Gardena e Hunter.

I prezzi di questi articoli variano a seconda della marca e dei materiali di costruzione. Nello specifico, gli articoli nuovi vanno da 5 € a circa 115 €, mentre lance e pistole usate possono essere acquistate a partire da 2,90 €.

Pistole e lance per l’irrigazione: come scegliere il prodotto giusto per ogni esigenza

Scegliere opportunamente il sistema di irrigazione fuori terra è un’operazione molto importante, perché può influenzare notevolmente l’efficienza dell’innaffiamento.

Come prima cosa, è bene fare una distinzione fra pistole e lance. Le prime sono degli strumenti di dimensioni molto contenute, costituiti da un canale di fuoriuscita dell’acqua e da un pulsante di azionamento della pompa che permette all’acqua pressurizzata di fuoriuscire a comando. Questo apparecchio può essere utilizzato solo se opportunamente collegato a un tubo e a un rubinetto. Il meccanismo di funzionamento prevede il passaggio dell’acqua attraverso la pistola che, restringendo la sezione di fuoriuscita dell’acqua, permette di ottenere un getto pressurizzato.

Le lance, invece, sono costituite da un lungo braccio, sulla cui estremità è posizionato il foro dal quale scorre l’acqua. Al contrario della pompa, questo strumento permette di irrigare la pianta da vicino, avvicinando l’estremità alla zona da irrigare. D’altro canto, non permette un’agevole calibrazione della pressione dell’acqua, ottenibile invece con le pompe.

Molto importante è scegliere anche i materiali di costruzione, che vanno dalla plastica fino al resistente ottone e al leggerissimo alluminio.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda