Pinze da garage: indispensabili per professionisti e amanti del fai da te

Gli attrezzi da lavoro disponibili in commercio sono veramente tantissimi e ognuno di essi può essere utilizzato per diversi scopi, ma in ogni garage di un appassionato di fai da te e in ogni officina meccanica troverete sempre delle pinze. Sono sicuramente tra gli utensili manuali da garagepiù utili e ne esistono di diverse tipologie e misure, ognuna adatta a un determinato tipo di lavoro.

Le pinze sono degli strumenti il cui funzionamento è basato sul principio della leva e consentono a chi le utilizza di esercitare una grande pressione sull’oggetto che si sta pinzando con un sforzo relativamente contenuto.

Una panoramica sui prezzi

Molto spesso, chi si approccia al mondo del fai da te per la prima volta preferisce acquistare dei kit completi contenenti vari attrezzi, al cui interno sono quasi sempre presenti anche delle pinze. Tuttavia, chi è alla ricerca di una pinza con delle caratteristiche particolari, o chi semplicemente vuole acquistarne una singolarmente, può rivolgersi ai negozi di utensili e prodotti da garageper scegliere quale sia il modello più adatto alle proprie esigenze e al tipo di utilizzo.

Tra le varie marche disponibili vi sono ad esempio Bahco, Drapere Facome ognuna di esse propone prodotti che si differenziano in base alle caratteristiche e al prezzo.

Solitamente, questa tipologia di attrezzatura è abbastanza economica e, se si decide di acquistare un prodotto nuovo, i prezzi vanno da circa 3 € per una piccola pinza tronchese fino a 25 € per un set di quattro pinze per anelli elastici.

Inoltre, chi ha delle esigenze economiche particolari può anche dare un’occhiata agli articoli usati e scegliere tra vari modelli di pinze, con prezzi compresi approssimativamente tra i 5 € e i 50 €.

Caratteristiche e dettagli delle pinze da lavoro

Esiste un gran numero di pinze da lavoro che, oltre a differenziarsi in base alla marca e al modello, hanno ognuna una funzione diversa, variabile a seconda della loro forma.

Le pinze a becco tondo, ad esempio, vengono utilizzate per serrare piccoli oggetti, mentre quelle a becco piattosono ideali per lavorare su parti che richiedono un elevato grado di precisione.

Chi utilizza le pinze principalmente per effettuare riparazioni di veicoli, può invece optare per un modello di pinze per meccanici.

Infine, le pinze a morsettopossono essere utilizzate per stringere degli oggetti e fissarli in una data posizione, lasciando le mani libere di svolgere altri lavori.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda