Cura dei giardini e giardinaggio, un passatempo che richiede dedizione

Chi si occupa di giardinaggio sa che avere a disposizione strumenti e accessori adatti è fondamentale non solo per lavorare al meglio, ma anche per evitare di farsi male. Improvvisarsi giardinieri, infatti, può portare problemi sia a livello lavorativo che di salute ed è bene essere attrezzati e ben equipaggiati prima di decidere di lavorare la terra, indipendentemente dalla grandezza dell’appezzamento su cui si lavora. Non è necessario avere a disposizione tanti strumenti, ma avere quelli giusti: tra questi, sicuramente il piccone, accessorio indispensabile per lavorare la terra nel migliore dei modi.

Piccone, uno strumento sottovalutato per il giardinaggio

Il piccone viene spesso sottovalutato e a questo si preferiscono per esempio le pale, ma in realtà si tratta di uno strumento utilissimo e che può incidere molto sui frutti finali del giardino o dell’orto. Un piccone è formato da una parte in legno, il manico, e da una parte in metallo pesante; il manico può essere di diverso tipo e grandezza in base alla persona che dovrà impugnarlo e così è per la parte metallica che può essere più o meno larga e più o meno curva in relazione alla grandezza generale del piccone. Esistono brand che si occupano della produzione di picconi da giardinaggio o anche da edilizia; tra questi Amtech, Fiskars e Silverline ma si possono trovare anche picconi senza marca e i prezzi partono da 20 € per i piccoli senza marca a 200 € per i più grandi di marca.

Altri accessori per il giardinaggio

Se i picconi sono considerati ibridi, ovvero adatti sia per il giardinaggio che per i lavori di edilizia, ci sono altri attrezzi che invece devono essere presenti nella dotazione di lavoro di un perfetto giardiniere, anche se amatoriale. Tra questi, forbici, falci e forche per potare siepi, piante e alberi e rimuovere i residui dal terreno, ma anche rastrelli e asce.

Negli ultimi anni per facilitare il lavoro di chi si occupa di giardini e terreni sono stati immessi in commercio attrezzi elettronici che sostituiscono il lavoro manuale: seghe, tagliasiepi, zappe sono gli strumenti che hanno maggior successo e che permettono di faticare meno e impiegare meno tempo.

In tutti i casi l’acquisto di un buon paio di guanti, imbottiti e traspiranti, è fondamentale sia per riparare le mani che per evitare spiacevoli incidenti e va pianificato non appena si inizia a pensare di dedicarsi al giardinaggio.