Pastiglie del freno per moto

Gli appassionati di motori sanno che le prestazioni in pista sono influenzate soprattutto dai freni e dal loro funzionamento in diverse circostanze. Questi elementi importantissimi devono essere efficienti e potenti. Le pastiglie dei freni esercitano la loro azione sul disco, bloccando con l’attrito la sua rotazione. Tutto ciò genera calore sia che si tratti di una frenata improvvisa da un’alta velocità, sia che si tratti di un’attività prolungata, come succede in una discesa molto lunga.

Caratteristiche delle pastiglie del freno per moto

Le pastiglie sono formate da una piastrina di acciaio e da uno strato di materiale di attrito, che va direttamente a contatto con il disco. La piastrina rappresenta il sostegno e la sua funzione è quella di ripartire le forze. Le prestazioni, in sostanza, dipendono soprattutto dal materiale di attrito. Così come succede per gli pneumatici, sembra quasi che ci sia una “ricetta” segreta, infatti i produttori non rivelano esattamente gli ingredienti utilizzati. Quello che si sa è che possono essere sinterizzati oppure organici, nello specifico carbo-ceramici.

Gli esperti ritengono che, sia per le moto che per gli scooter, le pastiglie sinterizzate siano migliori, perché permettono di ottenere una frenata migliore in ogni situazione, sia a freddo, che a caldo.

È importante controllare sempre il livello di usura delle pastiglie, non bisogna mai scendere sotto un millimetro di spessore del materiale frenante, questo perché la prestazione potrebbe non essere sufficiente, inoltre il disco potrebbe logorarsi. In commercio esistono moltissime tipologie tra cui poter scegliere, ci sono quelle originali prodotte dalle aziende che fabbricano le moto stesse, e sono adatte per un uso misto, cioè per tutte le condizioni di utilizzo, ma senza eccedere. Per esempio, per una moto utilizzata soprattutto in pista, quelle originali potrebbero non essere ideali. Il mix perfetto può essere scelto solo analizzando bene l’uso che si fa del mezzo. Chi utilizza la moto in città, dovrebbe scegliere pastiglie sinterizzate o carbo-ceramiche. Chi invece ama andare fuori, quindi in situazioni in cui capitano anche frenate consistenti, meglio optare esclusivamente per quelle sinterizzate.

Quanto costano le pastiglie del freno per moto Honda?

Come per tutti i ricambi per moto, i prezzi sono molto vari e cambiano in base alla marca e alla manifattura del prodotto. Per una coppia di pastiglie Honda organiche, per una moto modello Silver Wing, il prezzo è di circa 4,60 €. Se si vuole un prodotto di alto livello, si può scegliere tra quelli di fascia di prezzo maggiore, per esempio le pastiglie per una Honda CBR RR Fireblade 1000 arrivano a costare circa 131 €. Non è da escludere la scelta di modelli di seconda mano.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda