Connessioni seriali: mai fuori moda

Il mondo dell’informatica e della tecnologia avanza sempre a ritmi sostenuti. Considerando soltanto l’ultimo secolo appena trascorso, l’accelerazione che l’innovazione ha riscontrato in questo campo ha seguito una crescita esponenziale. In tutto questo rimangono delle costanti fisse, che non vanno mai fuori moda. Questo accade ad esempio con le connessioni e adattatori paralleli seriali e PS/2 per prodotti informatici, che puoi trovare con una spesa massima di 20 €.

I dispositivi PS 2, spesso chiamati anche PS/2, prendono il loro nome appunto da un famoso sistema operativo Personal System/2 sviluppato dalla IBM negli anni ‘80. Da quel momento in poi i dispositivi seriali dedicati a mouse e tastiere venivano chiamati semplicemente PS 2. Accanto alle porte PS 2 troviamo le porte seriali a 9 pin largamente usate nel campo industriale e le porte parallele standard: esse sono usate solitamente per tutte quelle periferiche in cui è necessaria una gestione delle informazioni sia in lettura che in scrittura.

Dove usarle e quale futuro

Molti uffici, soprattutto nel pubblico ma non solo, utilizzano computer con periferiche seriali e parallele. Gli svantaggi derivano soprattutto dal fatto che tali dispositivi non sono plug and play. Le Usb (Universal Serial Bus) sono una evoluzione della comunicazione seriale che permette di iniziare ad utilizzare lo strumento nel momento stesso in cui viene collegato al pc.

Tuttavia molte stampanti ad aghi utilizzano ancora le porte parallele per comunicare: gli stessi registratori di cassa collegati a computer prediligono ancora la connessione tramite porta seriale a 9 pin. Proprio perché sono richiesti driver speciali e certificati, affinché possano comunicare con il computer, tutte le periferiche soggette a livelli di sicurezza prediligono le porte PS 2 o seriali.

Un campo di utilizzo estensivo di questi dispositivi è il settore industriale: è proprio qui che si ha la più alta richiesta di connettori seriali, interruttori e adattatori per dispositivi elettronici. L’automazione industriale infatti è soggetta a rigidissimi standard di sicurezza sia per quanto riguarda le macchine che per quanto riguarda i sistemi di controllo e PLC. Essi si occupano della gestione e controllo dell’intero processo industriale in catene di montaggio, impianti chimici o farmaceutici: per questi motivi la comunicazione seriale è lo standard che più assicura la sicurezza e l’affidabilità.

I protocolli più usati sono l’RS-232 e la sua evoluzione RS-485. Dato che molti computer e laptop moderni hanno difficilmente porte seriali integrate occorre spesso ricorrere a cavi e adattatori speciali per usare le porte usb e attivare una comunicazione protetta e dedicata con il dispositivo in questione. Queste operazioni richiedono alcuni accorgimenti ben descritti nelle guide per cavi per prodotti informatici, dove vengono indicate le procedure da seguire per una corretta installazione.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda