L’entrata della Swatch nel mercato degli orologi

Nel 1983, il marchio svizzero Swatch compì una vera e propria rivoluzione nel mondo degli orologi: propose per la prima volta sul mercato un orologio costruito interamente in plastica, con un prezzo decisamente inferiore rispetto a ciò che si trovava in commercio all’epoca. Da allora il Swatch ha continuato a evolversi, introducendo nuovi materiali quali il silicone, l’acciaio inossidabile, l’alluminio, i tessuti sintetici e la gomma, mantenendo però l’attenzione per la qualità e un design tipico che rende i prodotti della Swatch immediatamente riconoscibili. Fin dall’inizio, inoltre, questo marchio ha instaurato un rapporto molto stretto con il mondo dell’arte, “interpretando” i lavori di numerosi artisti in serie limitate di orologi e dando vita a diverse collaborazioni creative, quali quelle con Agatha Ruiz de la Prada, Josè Carlos Casado, Jeremy Scott e persino con il cantante pop britannico Mika.

Oltre agli orologi da polso, la Swatch ha introdotto nel mercato anche delle linee di gioielli, caratterizzate dalla stessa impronta di design tipica del marchio.

Lo Swatch Club per i collezionisti

A partire dagli anni ’90, il marchio Swatch è diventato un’icona nel settore degli orologi, tanto che nacque presto lo Swatch Club. Inizialmente, si trattava solo una piattaforma su cui fans e collezionisti potevano scambiarsi consigli e informazioni; al giorno d’oggi, invece, è diventata una community internazionale che promuove la commercializzazione del marchio attraverso i social network e che comprende membri di tutto il mondo. La ricerca di orologi, ricambi e accessorimuove un gran numero di articoli sul mercato, con moltissimi appassionati collezionisti disposti a spendere cifre anche considerevoli per mettere le mani su pezzi rari o prodotti in serie limitata. Un set completo di orologi della serie “James Bond - 007”, composta da 22 pezzi, costa oltre 5.000 €, mentre il rarissimo Swatch Maxi disegnato da Dan Komar è venduto addirittura a 10.000 €.

Troviamo poi in vendita anche i cinturini di ricambiosia singoli, a circa 10 €, sia in set vintage, a un prezzo di circa 40 € per 6 pezzi.

Inoltre, è molto diffusa per questo marchio la vendita di orologi in lotti e stock, opzione utilizzata soprattutto dai collezionisti.

Gioielli Swatch: design inconfondibile

Oltre agli orologi da polso per donna, uomo, unisex e a quelli per bambino, la Swatch produce anche una linea di bijoux, tra cui orecchini, collane, anelli, bracciali e ciondoli, in gran parte in acciaio inossidabile, molto colorati e adatti a un look fresco e giovane. Un pendente in acciaio con collana in caucciù costa sui 40 €, mentre gli orecchini della serie “Farfalle”, in acciaio laccato di vari colori, hanno un prezzo sui 35 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda