Oggetti d’arte australiani e aborigeni

Personalizzare la propria casa è semplice, ed alle volte basta un solo oggetto a fare la differenza. Per un’abitazione che si contraddistingue per linee essenziali o dal gusto multietnico sono adatti i manufatti degli aborigeni australiani, come anche gli oggetti d’arte africani o quelli etnici.

Principali tipi di oggetti d’arte australiani

Scegliere tra i molti pezzi disponibili in commercio, quello che meglio rappresenti l’arte australiana e aborigena sarebbe difficile, senza conoscere la storia di queste popolazioni. La pittura rupestre era uno dei principali modi di esprimersi degli aborigeni, e queste tematiche si trovano, riproposte, su pannelli in legno, o raffigurazioni di vario genere, da utilizzare per decorare gli ambienti della casa. Il modo di disegnare era quello del Dot painting, che permetteva agli artisti di tracciare, utilizzando solo dei bastoncini, vere e proprie storie. Spesso infatti questa tecnica viene utilizzata in raffigurazioni di tipo mitologico. Acquistare un oggetto di questo tipo è quasi portare a casa una parte stessa dell’artista. Oltre questa, altri due tipi di pittura sono quelle a raggi X e lo stencil. La prima si presenta con immagini che mostrano tutti i dettagli delle figure rappresentate, proprio come nelle lastre. La pittura a stencil, unita a quella a spruzzo e semplice ma d’effetto.

L’arte aborigena ed australiana non si compone però soltanto di pitture, ma anche di oggetti rituali, come ad esempio le statuette della dea madre, che richiama al benessere ed alla fecondità, nonché gli strumenti musicali. Diffusissimi sono i bongo ed i djembe.

La prima cosa che viene alla mente, quando si parla di Australia, sono però i boomerang. Le riproduzioni realizzate per arredare la casa, sono molto decorarte, spessissimo utilizzando la pittura Dot, che si caratterizza per colori brillanti. In origine questo oggetto aveva un utilizzo ben diverso da quello decorativo e gli aborigeni lo utilizzavano come arma da battaglia, grazie anche al fatto che le sua forma arcuata permetteva di recuperarlo una volta lanciato. Il costo degli oggetti d’arte australiani e aborigeni varia, in relazione alla tipologia, al materiale ed alla fattura. Un oggetto semplice, prodotto in serie e che ha richiesto poco tempo per la sua realizzazione potrà costare anche meno di 10 €. Se invece si è alla ricerca di un pezzo pregiato allora le cose cambiano e si sale a 100 €. Per fare un buon affare ci si può rivolgere verso la vendita con aste online.