Oggetti d’arte americani e sudamericani: tra mito e storia

L’arte americana e sudamericana ha da sempre un fascino particolare, essendo espressione di tantissime culture iconiche che si sono succedute nel tempo. Le civiltà precolombiane hanno avuto un ruolo fondamentale nella diffusione e nello sviluppo dell’arte sudamericana, andando a influenzare l’espressione artistica di tantissime popolazioni contemporanee. Molti oggetti ispirati a quel periodo sono realizzati in Tumbaga, una lega di oro e rame inventata dagli Indios. Per quel che concerne l’arte e la cultura correlate alle civiltà del Nord America, non si possono non citare popolazioni indigene come Cheyenne e Lakota, ma più in generale tutte le tribù dei nativi americani. Uno degli oggetti maggiormente legati a queste realtà è l’acchiappasogni: si tratta di uno strumento che, secondo le credenze popolari, dovrebbe servire ad allontanare sogni e pensieri molesti.

I consigli per iniziare una collezione

Così come gli oggetti riconducibili all’arte orientale o all’arte africana, anche i cimeli legati alla tradizione americana e sudamericana sono particolarmente amati da appassionati e collezionisti. Cominciare una collezione di questo tipo non è semplice, in quanto l’espressione artistica di questi popoli ha trovato sfogo attraverso forme diverse: pittura, scultura, artigianato e musica sono soltanto una parte del vasto universo dell’arte americana e sudamericana. Uno strumento musicale tipico delle civiltà sudamericane è il flauto di Pan, la cui invenzione è riconducibile al popolo andino degli Huari. I flauti originali di quel periodo sono oggetti molto rari e, ovviamente, di grande valore. I nativi americani invece, hanno influenzato in maniera profonda gli Stati Uniti contemporanei: un esempio lampante di questo aspetto è fornito dalla diffusione dell’abbigliamento etnico che si ispira alla cultura degli indiani d’America.

Per cominciare una collezione è bene circoscrivere il proprio ambito di interesse. Si può scegliere, ad esempio, di concentrarsi su cimeli e reperti che abbiano a che fare soltanto con la musica sviluppata da queste popolazioni. In questo modo sarà più semplice gestire il budget a disposizione.

Oggetti d’arte dal mondo: cosa acquistare

Quando si acquistano oggetti da collezione, di qualunque tipologia essi siano, è bene verificarne l’integrità e il grado di conservazione. Prodotti rotti ed eccessivamente usurati hanno un valore di mercato decisamente inferiore rispetto agli oggetti d’arte nuovi o perfettamente conservati. La fascia di prezzo degli oggetti d’arte americani e sudamericani è incredibilmente vasta: con pochi euro si può acquistare un acchiappasogni ma ci sono anche dipinti e sculture che superano i 1.000 €. La scelta degli oggetti è strettamente legata al tema specifico della vostra collezione.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda