Oggetti da toilette d’argento di arte e antiquariato: oggetti unici e di valore

Il servizio da toeletta è il più prestigioso tra gli oggetti d'arte e antiquariato d'argento associato alla camera da letto.

I primi oggetti di argenteria da camera risalgono almeno al XV secolo, anche se pochi oggetti anteriori al XVIII secolo sono giunti sino ai nostri giorni.

I primi servizi da toeletta erano appannaggio quasi esclusivo del mondo femminile. Gli accessori per la rasatura infatti sono oggetti molto più rari in quanto pochi uomini a quell’epoca provvedevano alla cura di barba e capelli da soli, e anche per questo sul mercato sono tra gli articoli di arte e antiquariato più ricercati, in particolare i rasoi a mano libera con impugnatura in legno (dall’ebano alla quercia), in madreperla o in argento.

Il più ampio servizio da toeletta di cui si ha conoscenza risale addirittura al 1708. Questo imponente e preziosissimo servizio non ha eguali, costituito da ben 34 oggetti, venne realizzato per la Duchessa di Norfolk da Benjamin Pyne.

Fino alla metà dell'800 il servizio da toeletta in argento è stato un oggetto diffuso quasi esclusivamente tra le donne dell’alta nobiltà dell’epoca.

La fine di un’epoca

Verso la fine del secolo l'uso di alcuni oggetti da toeletta d'argento ha cominciato a diffondersi anche in altri strati sociali, assumendo forme meno impegnative più rispondenti alle esigenze di una nuova e più vasta clientela femminile. Gli specchi si sono ridotti di dimensione, di forma ovale con manico corto per tenerli in mano, mentre i barattoli, una volta realizzati interamente in argento, sono stati via via sostituiti da altri in vetro o in cristallo con eventualmente solo il tappo in argento.

Il vero e proprio tramonto dei servizi da toeletta si verifica con la diffusione dei cosmetici di produzione industriale, il cambio del gusto e delle abitudine femminili hanno così portato nel corso del XX secolo al graduale abbandono dell’uso degli oggetti da toeletta in argento.

Quelli che sono giunti fino ai giorni nostri rappresentano la preziosa testimonianza di un mondo femminile ad oggi scomparso ma che continua ad affascinare ancora oggi, tanto che il mercato degli oggetti da toeletta di antiquariato è tuttora piuttosto florido e molto vario. I prezzi sono influenzati principalmente dai materiali, dallo stato in cui versa l’oggetto e anche dalla datazione. Si parte da circa 2 € per l'acquisto di una scatola in ceramica dipinta a mano, usata ma in ottime condizioni, fino a 8.500,00 £ per l'acquisto di un beauty case in legno con rifiniture in argento 925 del 1854 completo di 13 boccette e flaconi d'argento e cristallo, un servizio degno di una nobildonna dell’epoca.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda