Obiettivi Nikon per fotografia e video

Per ottenere fotografie di buona qualità è importante anche scegliere l´obiettivo che più sappia assecondare le nostre esigenze. Ad esempio, se siamo amanti delle riprese di panorami avremo bisogno di un grandangolo, mentre per i ritratti dovremo spostarci su un altro tipo di lente, come un teleobiettivo.

Per fare la scelta giusta bisogna saper interpretare le caratteristiche che compaiono tra le descrizioni dei vari prodotti e ottimizzare al meglio le risorse economiche, magari acquistando degli obiettivi Nikon usati.

Scegliere l´obiettivo con il miglior rapporto qualità-prezzo

Sul mercato si trova una vasta gamma di obiettivi Nikon. Ne consegue che, per chi è alle prime armi, fare un po´ di confusione è più che comprensibile. Come già accennato, sarebbe preferibile capire prima di tutto verso quale tipo di fotografia siamo orientati.

A questo punto, si stabilisce la spesa che si vuole sostenere, tenendo in considerazione che i prezzi vanno da circa 100 € a oltre 17.000 € per un super teleobiettivo, da usare in modo professionale per riprendere soggetti a lunga distanza, come i calciatori durante una partita.

Anche in questo caso, è possibile orientarsi su degli articoli di seconda mano. Se non sapete dove trovare degli obiettivi usati, potreste rivolgervi ai negozi specializzati Nikon con usato garantito oppure fare un po´ di ricerca online.

Prima di sostenere una spesa importante, sarebbe bene anche considerare con quale frequenza si scatterà durante un certo periodo di tempo: sarà un vero e proprio lavoro o solo un hobby saltuario? Rispondere a queste domande sarà utile per capire se la spesa verrà ben ammortizzata.

Caratteristiche tecniche: facciamo un po´ di chiarezza

Gli obiettivi in vendita sono accompagnati da una descrizione composta principalmente da sigle, numeri e caratteristiche tecniche. Chi non ha mai avuto a che fare con questo tipo di articolo potrebbe non riuscire a comprenderle.

Tra queste caratteristiche troviamo:

  • la lunghezza focale: ovvero la distanza tra il sensore (detto "piano di messa a fuoco") e quello che viene definito il "centro ottico dell´obiettivo". Questo parametro determina la suddivisione degli obiettivi in normali, grandangolari e teleobiettivi;
  • la distanza minima di messa a fuoco: ovvero quanto possiamo avvicinarci al soggetto senza rischiare di non metterlo a fuoco. Nei modelli più economici questo valore si aggira intorno ai 30 cm;
  • l´apertura: l´ampiezza massima del diaframma (posto all´interno dell´obiettivo) espressa in f/stop (ad esempio f/3.5). Più questo valore è basso, più la lente è luminosa.

Quali sono gli obiettivi più luminosi?

Volendo essere molto sintetici, possiamo suddividere gli obiettivi Nikon in: normali, grandangolari, teleobiettivi e a focale fissa.

I primi sono versatili, economici e i più adatti per chi sta iniziando a muovere i primi passi in questo campo. Partono dalla lunghezza focale di 18 mm e sono disponibili fino a 200 mm.

I grandangolari vanno da 10 mm fino a 18/35 mm e sono adatti a chi vuole un buon angolo di ripresa e un´elevata profondità di campo.

I teleobiettivi sono invece la scelta ideale per chi vuole riprendere dei soggetti a una certa distanza. Possono essere a ottica fissa (più luminosi e puliti) oppure zoom.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda