Nastri e fiocchi per rendere il matrimonio unico e originale

Il matrimonio rappresenta uno tra gli avvenimenti più importanti nella vita di ogni persona ed è perciò essenziale celebrarlo al meglio, organizzando una cerimonia da favola ed un ricevimento di grande pregio. Fiocchi e nastri svolgono dunque una funzione di fondamentale importanza nella pianificazione delle nozze, offrendo agli sposi ampie possibilità di personalizzazione della cerimonia. I nastri possono ad esempio essere appesi al tetto della sala ricevimenti, dando in tal modo vita ad un’atmosfera solare e spensierata o, ancora, possono essere legati a mo’ di fiocco su sedie e tavoli, assegnando ad ogni gruppo di invitati uno specifico colore che li aiuterà ad individuare il loro tavolo con maggiore facilità. In genere, un set di fiocchi composto da cinquanta coccarde di colori assortiti arriva a costare al massimo 20 €, a seconda dei materiali utilizzati. Un nastro di seta da venti metri, disponibile in varie colorazioni, costa invece 7 €.

Nastri e fiocchi per il matrimonio: come utilizzarli?

I fiocchi ed i nastri permettono agli sposi di decorare il luogo in cui si svolgerà la cerimonia solenne, la sala ricevimenti e l’auto nuziale spendendo una cifra alquanto irrisoria, dovuta all’elevata reperibilità dei materiali ed al loro basso costo di produzione. È possibile ottenere uno stile diverso semplicemente variando colori, larghezza e tessuti, optando ad esempio per il pizzo ed il cotone nelle cerimonie più eleganti o, ancora, per la iuta, ottenendo in tal modo un effetto rustico e campagnolo. I nastri possono essere impiegati per pianificare la disposizione dei tavoli durante il ricevimento, utilizzando dei cartoncini colorati da appendere ai nastri e creare così un effetto unico e di sicuro impatto per gli ospiti. Inoltre, ciò permette di modificare il posizionamento dei tavoli e degli invitati fino a pochi attimi prima dell’inizio della festa. I nastri ed i fiocchi possono essere utilizzati anche per la cerimonia, rivelandosi adatti per legare piccoli mazzi di fiori alle sedie, in particolare per le cerimonie all’aperto celebrate in primavera ed estate. I nastri si rivelano altresì una valida alternativa al riso, da agitare verso l’alto al passaggio degli sposi. Essi ben si prestano anche alla decorazione dell’auto nuziale che accompagnerà gli sposi dal luogo della cerimonia al ricevimento. Utilizzando un paio di forbici e un po’ d’ingegno è infatti possibile creare delle decorazioni da fissare sul cruscotto dell’auto, basandosi come da tradizione su motivi floreali.Da non dimenticare la possibilità di sfruttare nastri e fiocchi per abbellire tavoli e sedie presenti nella sala del ricevimento, basandosi su motivi colorati e variazioni cromatiche ben definite. Infine, i nastri possono essere utilizzati anche dalla sposa, che potrà legarli al bouquet o intrecciarli nei capelli.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda