Mute umide: la soluzione ideale per le immersioni in acque calde o temperate

Chi pratica immersioni subacquee sa quanto sia importante utilizzare una muta da sub durante le immersioni. Lo scopo principale di una muta è quello di minimizzare la dispersione del calore corporeo, dato che in acqua si disperde più velocemente in misura del 25%. Utilizzare una muta è utile sia per chi fa scuba diving, ovvero immersioni in profondità con respiratori automatici, sia per chi pratica lo snorkeling, ovvero l’osservazione dell’ambiente marino nuotando a pelo d’acqua.

I rivenditori di articoli per sport d’acqua propongono una vasta selezione di accessori per sub, scuba e snorkeling, tra cui varie tipologie di mute, come ad esempio quelle umide. Queste sono tra le più utilizzate dai sub e i loro prezzi vanno da circa 40 € per una muta in neoprene Fourth Element fino a 300 € per una muta umida per acque fredde.

Tuttavia, per chi vuole risparmiare, sono presenti in commercio anche numerosi modelli usati a prezzi inferiori.

Cosa occorre per fare scuba e snorkeling

La muta da sub è alla base dell’abbigliamento essenziale di chi pratica scuba diving o snorkeling. Gli altri accessori più comunemente utilizzati sono le maschere e gli aeratori, necessari per la visione e la respirazione subacquea, e le pinne, che consentono al sub di velocizzare la propria andatura.

Altri accessori, utilizzati perlopiù da esperti e professionisti, includono pesi e zavorre da immersione, manometri, profondimetri e orologi subacquei.

Tutta questa attrezzatura può essere sia comprata che noleggiata, ma per chi ha intenzione di praticare scuba o snorkeling con una certa frequenza è probabilmente più consigliato acquistarla.

Mute umide per sub, scuba e snorkeling: quali sono le caratteristiche principali

Non tutte le mute da immersione sono uguali, anzi ognuna di esse si differenzia per i materiali impiegati nella sua realizzazione e per l’utilizzo a cui è destinata.

La maggior parte delle mute sono realizzate in neoprene, un tessuto polimerico poroso che presenta delle ottime caratteristiche di impermeabilità. A seconda che la muta sia realizzata con neoprene puro o con una miscela di neoprene e altri materiali, come ad esempio il nylon, si ottiene un effetto di impermeabilità più o meno efficace.

Ad esempio, le mute umide, a differenza delle mute stagne, sono progettate per essere parzialmente impermeabili. Infatti, si tratta di tute molto aderenti che, seppur in minima parte, lasciano traspirare la pelle, che entra quindi a contatto con l’acqua. Per via di queste caratteristiche, le mute umide vengono utilizzate da chi si immerge in acque calde o temperate.