Mulinelli per pesca a mosca

Il mulinello per la pesca a mosca è un oggetto fondamentali per praticare questa specialità sportiva e pescare grandi quantità di pesci con la giusta esca. Si tratta di un componente importante della canna da pesca e deve possedere determinate caratteristiche costruttive, per soddisfare le esigenze degli appassionati di questo sport. I cultori della pesca con la mosca conoscono bene le differenze tra i vari mulinelli e in commercio si possono acquistare sia prodotti nuovi che usati. Prima di passare in rassegna le varie caratteristiche, è utile conoscere le basi di questo tipo di pesca, per comprendere le differenze fondamentali con gli altri modi di pescare. 

Cos’è la pesca a mosca

Con questa espressione s’intende quel tipo di pesca che prevede l’utilizzo di una mosca artificiale, posta in corrispondenza della lenza. Per simulare la forma di un insetto, infatti, vengono usati dei materiali naturali, quali piume o peli di animali. Grazie al loro aspetto, queste esche sono in grado di ingannare il pesce più facilmente. Questo tipo di pesca riscuote successo con molte specie: le più importanti sono le trote, i salmoni, i lucci e le carpe.La pesca a mosca è considerata la regina della pesca sportiva, e ciò giustifica la grande quantità di ricambi per canne da pesca che si trovano sul mercato specializzato, tra cui i mulinelli. 

Caratteristiche dei mulinelli per la pesca a mosca

I mulinelli per la pesca sono degli oggetti meccanici attivati a mano attraverso una leva, in grado di resistere alle sollecitazioni meccaniche durante la cattura del pesce. Grazie a un movimento circolare, il mulinello attivato è in grado di rilasciare o tirare il filo da pesca su cui è legata la mosca.In commercio si trovano mulinelli che si adattano alle caratteristiche del pescatore. Se gran parte di questi accessori sono stati realizzati per chi è destro, ci sono mulinelli progettati anche per i mancini o per l’uso di entrambe le mani.Le differenze qualitative, poi, dipendono principalmente dal tipo di materiale costruttivo, che ne determinata la resistenza alle sollecitazioni e la durata nel tempo.Un’altra caratteristica riguarda il colore del mulinello. Molto diffuso è il nero, perché si adatta alla colorazione scura della canna da pesca. In commercio, tuttavia, si trovano anche dei modelli color argento, blu e grigio.Gli appassionati, infine, scelgono il mulinello in base alle marche costruttrici. Tra le aziende che producono articoli per la pesca spiccano la Shakespeare, la Wychwood e la Greys.I prezzi dei mulinelli per la pesca variano in base alle caratteristiche appena esposte. Generalmente, si possono acquistare a tariffe che variano da 50 € a 2.000 € dei modelli più blasonati.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda