Le caratteristiche generali delle montature per gioielli

La funzione della montatura non è solamente quella di fornire un adeguato supporto alle gemme, ma anche di completarne l’espressione estetica. Spesso è proprio questa a caratterizzare lo stile di un gioiello e a comporne una parte del valore, soprattutto se lavorata a mano, realizzata con leghe pregiate, o se presenta un design particolarmente originale.

Tra i materiali, ricordiamo che non troviamo solamente l’oro, ma che ci sono anche montature realizzate in argento placcato, se non addirittura in materiali poveri come il vetro o il legno.

I prezzi variano a dipendenza di almeno tre fattori: la lavorazione industriale o artigianale, l’utilizzo di metalli pregiati e il brand. Per dare un’idea, una montatura in oro di diciotto carati parte da circa 250 € per superare in certi modelli i 500 €.

Venendo all’usato, questa tipologia di prodotti conserva in genere il suo valore, che può aumentare nel tempo, soprattutto quando un gioiello è particolarmente rappresentativo di un’epoca e del suo gusto estetico.

Montature per anelli, collane e bracciali

I ricambi e accessori per gioielli, montature incluse, possono essere non solo per anelli, ma anche per collane e bracciali. Avremo quindi, all’interno della categoria, anche articoli come le catenelle di ricambio per i ciondoli, le maglie per riparare i cinturini dei bracciali o degli orologi e, tra gli articoli in vetro, persino le perle per collane di bigiotteria.

Molto ricca, comunque, è la varietà di prodotti specificatamente pensata per gli anelli. Per orientarsi, ricordiamo che meno la montatura avvolge il gioiello, più questo sarà visibile e sfolgorante.

Il massimo effetto si ottiene, soprattutto con i diamanti, utilizzando il classico meccanismo d’aggancio da tre a sei punte, detto griffe. Lo svantaggio è che aumenta però il rischio di perdita accidentale della gemma.

Artigianale o di marca?

Grandi brand come Swarovski e Calvin Klein hanno da tempo invaso il settore della gioielleria e bigiotteria con creazioni che, anche se industriali, presentano indubbie qualità di gusto, funzionalità e qualità, facendo decisamente concorrenza ai produttori artigianali non solo in termini di prezzo, ma perché in grado di offrire tutta una gamma di prodotti complementari, come ad esempio le confezionie i servizi di distribuzione in tutte le grandi città del mondo.

L’acquisto del gioiello artigianale ha dunque ancora senso? Certamente, soprattutto se si cercano creazioni particolarmente originali, oppure se si dà molta importanza al valore della lavorazione in vista di un vero e proprio investimento nel tempo. Naturalmente, dovrete aspettarvi di pagare molto di più, ma si sa che l’arte non ha prezzo, soprattutto nel campo dei gioielli.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda