Monete d´oro

L´oro è conosciuto da sempre come un bene rifugio, nel quale investire quando ogni altro modo per tenere al sicuro i propri risparmi sembra a rischio. Si può fare non solo con i lingotti, ma anche con le monete.

Le monete d´oro italiane vengono periodicamente emesse dalla zecca di stato, in occasione di particolari eventi o ricorrenze. Si tratta di oggetti che possono essere considerati a pieno titolo come da collezione. Accanto alle monete d´oro emesse in tempi recenti, sarà possibile trovare anche monete d´oro antiche.

Monete d´oro: caratteristiche e perché acquistarle

Fino dai tempi antichi, l´oro è sempre stato utilizzato come mezzo di pagamento a causa del suo indiscusso valore, e per il fatto che si trattava di un materiale immediatamente riconoscibile per il suo colore.

Il valore di ogni singola monete variava in relazione alle sue dimensioni e quindi al suo peso. La quotazione delle monete d´oro è rimasta piuttosto stabile nel tempo, mantenendo, salvo casi particolari, un potere d´acquisto stabile negli anni.

Un altro grande vantaggio offerto dalle monete d´oro è che queste, come anche i lingotti, possono essere liquidati immediatamente, quindi una forma di investimento sicura e convertibile in valuta corrente in tempi velocissimi.

Investire nelle monete storiche

Le monete d´oro possono essere da investimento o da collezionismo. La prima collezione di monete risale al Rinascimento. Anche se le monete d´oro erano diffuse già all´epoca di Alessandro Magno il Macedone, all´epoca le più diffuse erano quelle in argento.

Le monete più antiche saranno anche le più rare, ma la moneta più costosa mai coniata è quella canadese, ricoperta in foglia d´oro, da un milione di dollari, emessa nel 2007.

Per quanto riguarda la moneta d´oro più costosa tra quelle antiche è il dinaro siriano coniato nel 723.

Queste elencate sopra sono monete d´oro che valgono milioni, ma ce ne sono anche altre più adatte alle tasche di tutti. Tra le migliori monete d´oro da investimento ci sono, ad esempio quella australiana, coniata in occasione del 50° anniversario della Sydney Opera House, o la moneta d´oro da 4 € emessa per celebrare la Filarmonica di Vienna.

Tutte le monete d´oro vengono vendute corredate di un certificato di autenticità, sul quale è indicato anche il peso, in once, dell´oro contenuto al loro interno.

Anche lo stato di conservazione della moneta sarà importante: questo aspetto non scalfirà il loro valore in oro, ma intaccherà invece quello legato al fattore collezionismo. I veri patiti delle collezioni numismatiche, infatti, sono sempre alla ricerca di pezzi rari e possibilmente fior di conio, cioè che non presentano nessun graffio o segno di usura.

Quanto costano le monete d´oro?

Le monete d´oro italiane hanno prezzi che variano molto tra di loro. Si può passare da un minimo di 70 € per la riproduzione in oro di una moneta da 12 centesimi e si sale a cifre altissime, anche oltre 1.650 € per la moneta da 80 Lire coniata nel 1825. Con una cifra intorno a 150-200 € si possono trovare piccoli kit di monete fior di conio.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda