Monete e banconote italiane: un tesoro ritrovato

Nell’universo del collezionismo suscitano senz’altro grande interesse le monete di ogni genere e di ogni provenienza. Se ne possono trovare di qualunque epoca storica: dal mondo greco a quello romano, dal Medioevo al Rinascimento, fino all’epopea napoleonica per giungere poi, attraversando le due guerre mondiali, ai giorni nostri.A quella che era una passione, per così dire, privata, ossia quella di collezionare le monete delle epoche passate, negli ultimi anni si è affiancata una sorta di spinta commerciale. Si è vista infatti la nascita di molti negozi di numismatica online, che si dedicano esclusivamente a questa materia e che hanno trovato terreno fertile nei collezionisti di monete e banconote ormai fuori corso o di epoche lontane. In questo senso, si è certamente avuto un forte impulso dall’introduzione della moneta unica in alcuni Paesi della Comunità Europea, fra cui l’Italia, che ha portato all’eliminazione delle proprie valute nazionali; così, i vecchi conii sono stati rivalutati anche da collezionisti non di lungo corso. Il risultato principale è stato che, almeno in Italia, si è avuto un forte interesse per le monete del Regno d’Italia in lire.


Monete del Regno d’Italia in lire: una grande storia a portata di mano

Con l’incremento dell’interesse verso le monete italiane in lire si è assistito non soltanto all’aumento della vendita degli esemplari d’epoca e quindi alla crescita del mercato delle monete, ma anche allo studio e alla catalogazione da parte dei collezionisti non professionisti che fanno questi acquisti, sia online che nei negozi tradizionali.La storia delle monete della lira italiana ha seguito, per grandi linee, quella dei propri sovrani. Quindi, è possibile trovare in commercio monete del Regno d’Italia in lire dal 1861 al 1878 raffiguranti il primo Re d’Italia, Vittorio Emanuele II di Savoia. Il successore di Vittorio Emanuele fu Umberto I, ed anche in questo caso è possibile trovare le lire in uso in quell’epoca, ovvero dal 1879 al 1900. In seguito all’assassinio di Umberto I, salito al trono Vittorio Emanuele III, sempre della casa dei Savoia, vi furono le ultime monete del Regno d’Italia in lire dal 1901 al 1945. Come noto, nel 1946, in Italia fu istituita la Repubblica con il referendum ed il re succeduto a Vittorio Emanuele III, Umberto II, regnò un mese soltanto.Per quanto riguarda i prezzi delle monete della lira italiana delle passate epoche storiche, ve ne sono per tutte le tasche: si va dai 15 € fino ai 6.700 € di quelle più rare e pregiate in oro o argento.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda