Modellini statici 1/18 di Ferrari rosse: riprodurre l’unicità

Quella del modellismo è un arte antica, praticata dagli egizi, come nel medioevo e persino da Napoleone.

Dai primi del ‘900 in poi il modellismo si è trasformato in un hobby, praticato da persone di tutte le età e latitudini. Lo sviluppo tecnologico degli ultimi due secoli ha influenzato anche questo settore, dando vita a due diverse diramazioni: il modellismo statico e quello dinamico.

Il primo riproduce fedelmente i soggetti, il secondo li dota anche di movimento.

Nel modellismo in generale, i soggetti più riprodotti sono edifici, imbarcazioni e vetture, tra cui treni, camion e automobili. Le Ferrari rosse sono tra le vetture più apprezzate, sia per il loro prestigio che per la loro bellezza, oltre che per la varietà di modelli disponibili. Tra i brand che li producono ci sono BBR, Buragoe Hot Wheelsmentre i prezzi partono da 20 € per arrivare a superare i 500 €. Tra l’usato inoltre si possono trovare vere e proprie chicche vintage.

I modellini di Ferrari rosse 1/18

Come tutte le arti, anche il modellismo ha le sue tradizioni e le sue particolarità. Una di queste è la scala. La scale del modellismo vanno dalla 1/9, dove la riproduzione è 9 volte più piccola dell’originale, alla 1/220 che viene usata praticamente solo nel modellismo ferroviario. Per quanto riguarda le auto, le scale più usate nel nostro paese sono la 1/24, per le auto vendute in kit da assemblare, e la 1/18 usata soprattutto per le automobili già montate, si tratta di modellini della lunghezza di circa 25 cm.

Le Ferrari rosse in scala 1/18 sono disponibili in un’infinita varietà di modelli, tra cui spicca la Ferrari 458 Italia GT2, con il motore dettagliato, i rivestimenti interni originali e le porte e il bagagliaio che si possono aprire. Un altro modello molto ambito è la 365 GTB Daytona, sia in versione da corsa che Gran Turismo. Si tratta di un’automobile del 1968 che entrò nel mito vincendo per ben 3 anni consecutivi la 24 ore di LeMans.

Come conservare al meglio i modellini delle auto

Per mantenere la propria collezione di Ferrari sempre in forma smagliante, la cosa migliore è conservare i modelliniin un luogo asciutto a temperatura ambiente.

Per pulire la carrozzeria esistono degli appositi kit con tanto di soluzione pulente e cera, mentre per spolverare gli interni si consiglia di usare una bomboletta di aria compressa a una distanza di 10 cm circa.

I collezionisti esperti consigliano sempre di esporre le vetturein teche di vetro che, se ben isolate, riducono sensibilmente la manutenzione e la pulizia necessarie.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda