PC modding

Chi ha detto che il computer di casa o dell’ufficio deve per forza essere uguale a tutti gli altri? Personalizzare il PC Desktop secondo i propri gusti è una pratica oggi molto comune soprattutto tra i videogiocatori. Con un po’ di fantasia e con i giusti accessori e materiali si può creare un case unico e ricco di dettagli che lo rendono molto più piacevole alla vista dei classici case rettangolari.

Ventole e sistema di raffreddamento: come utilizzarli per personalizzare il proprio PC

Il mondo dell’informatica è ricco di componenti di varia qualità e potenza che possono essere assemblati su superfici diverse, da quelle piane a quelle sferiche, le quali sono solitamente in acciaio, legno o plastica. Il modding, cioè l’arte del personalizzare lo chassis del PC, può iniziare dalla scelta delle ventole e del sistema di raffreddamento. Quest’ultimo può essere a liquido, il che ne aumenta le prestazioni e può essere illuminato utilizzando delle guaine UV Reactive di diversi colori. Le barre luminose a LED sono impiegabili in quasi tutti i punti del case, creando un’atmosfera piacevole e coinvolgente che si può ottenere anche con degli appositi neon.

Le più recenti schede madri vengono prodotto con LED integrati e fornite di software apposito per la gestione dell’intero impianto luminoso del PC. I mouse, come le tastiere e le casse altoparlanti, possono anch’essi essere retroilluminati e prodotti con design moderni e all’avanguardia.

Il modding richiede un minimo di manualità e conoscenze pratiche per poter sviluppare un progetto e modificare il case in modo creativo. Il plexiglass utilizzato per la chiusura di un lato dello chassis può essere tagliato per creare forme personalizzate, con il rischio però di far entrare polvere all’interno del computer.

Cosa acquistare per iniziare

Il primo passo verso un modding completo del PC avviene, in genere, con l’acquisto delle strisce a LED. Due strisce da 15 centimetri e di qualsiasi colore, dal bianco al viola, costano circa 8 o 10 €. Il calore che producono, se di buona qualità, è minimo e non creerà problemi di surriscaldamento. Le strisce usano un connettore Molex e possono essere tagliate per adattarsi alle dimensioni del proprio case. I neon usano lo stesso tipo di connessione, ma offrono un effetto diverso e costano leggermente di più.

Il noto marchio Cooler Master produce delle strisce LED dall’aspetto elegante e pulito che si possono posizionare nel case sfruttando il retro magnetico e un connettore SATA. Il loro prezzo è di circa 25 €. Poco di più costano le ventole Cooler Master illuminate, uno dei prodotti di punta del marchio taiwanese.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda