Misuratori di campo: segnale al massimo

Installare un’antenna parabolica richiede quasi sempre l’intervento di un tecnico, il quale effettuerà le dovute misurazioni al fine di indirizzare l’antenna nella giusta direzione per farle captare tutti i segnali. Capita però che ci sia bisogno di un intervento del tecnico quando l’antenna si sposta o alcuni segnali non arrivano più con la stessa qualità di prima. Ogni intervento specializzato costa e quell’apparecchio misterioso utilizzato dagli addetti del settore in casa non c’è. Di cosa si tratta? È il misuratore di campo satellitare e terrestre, che misura spettro e intensità del segnale per un puntamento dell’antenna ottimale. Quando la qualità di alcuni segnali viene meno, il problema è spesso causato dall’antenna e quasi mai dal decoder.Avere questo dispositivo significa poter ottimizzare il segnale dell’antenna - sia classica che parabola satellitare - e godere al massimo di tutti i canali a disposizione.  

Quanto costa un misuratore di campo?

Il prezzo dei misuratori di campo per uso domestico è decisamente variabile. Ci sono modelli da 90 € con display LCD e capacità di misurazione del segnale e della relativa potenza, il cui peso non supera i 300 grammi. I più economici sono i SatFinder, dispositivi molto elementari il cui prezzo raramente supera i 20 €, come per i modelli Konig. Offrono un’indicazione di base, ma a volte sufficiente per ottenere la sintonizzazione dei canali principali. I modelli professionali, adatti più ai professionisti del settore che a un utilizzo domestico e saltuario, raggiungono valori commerciali superiori ai 1.000 €.In questo settore l’azienda Satlink ha messo insieme anni e anni di esperienza, concentrati in un misuratore di campo digitale, il WS-6979 dal valore di 300 €, che mostra la presenza di un segnale valido attraverso grafici e notifiche audio e LED. La presenza di uno schermo con immagini in HD e il peso ridotto sono un punto di forza di questo pratico dispositivo. 

Cosa si può fare con un misuratore di campo?

La sintonizzazione e l’installazione di antenna per il digitale terrestre e per il satellitare sono il loro modo di utilizzo principale. Con questo dispositivo si assicura un puntamento rapido e affidabile anche quando si viaggia in auto, in camion, in camper, quando cioè l’antenna satellitare deve essere posizionata nuovamente ad ogni spostamento. Altra utile funzione è il controllo delle telecamere di videosorveglianza, che è possibile effettuare se il misuratore gode di un ingresso AV. I misuratori di campo con display consentono di visualizzare in tempo reale il canale così come lo si vedrebbe sulla TV, dando modo di essere certi della qualità della ricezione in fase di sintonizzazione.