Medaglie

Le medaglie erano già presenti nell’Antica Roma, periodo in cui ebbero una grande diffusione. Sarà solo nell’età rinascimentale che torneranno in auge, quando nel 1438 Pisanello realizza una famosa medaglia di Giovanni VIII Paleologo, la cui peculiarità risiedeva nella sua effige, essendo la prima di una persona vivente su un conio.

Attualmente, le medaglie emesse da privati non sono frequenti come in passato, mentre gli Stati le riservano ai soli collezionisti o in caso di alte onorificenze, molte volte sono inserite nelle serie divisionali annuali insieme alle monete.

Differenza fra medaglie e monete

La parola "medaglia" compare per la prima volta in alcuni testi toscani del XIII secolo e alla parola venne attribuito il significato di "moneta antica" o "moneta fuori corso".

Il termine "medaglia" continuò ad essere per tutti il corrispondente del latino "nummus", cioè moneta. Ancora oggi gli studiosi attribuiscono il termine di medaglioni a quegli oggetti monetali di epoca romana di grandi dimensioni.

Le medaglie sono oggetto di studio e di collezione, proprio come le più famose monete,con le quali a volte vengono confuse. La differenza fra i due oggetti è molto sottile: le monete sono emesse solo da un’autorità sovrana e costituiscono un mezzo di pagamento, mentre le medaglie possono essere emesse sia da soggetti pubblici, sia privati e hanno una funzione celebrativa o commemorativa di eventi o persone, del passato e del presente, e sono oggetti collezionati unicamente per il loro significato storico e/o per la qualità artistica della loro ideazione e realizzazione. Le medaglie, inoltre, sono più grandi rispetto alle monete e le raffigurazioni presenti emergono con rilievi più pronunciati.

Medaglie papali

Il Papato è stato ed è tuttora fra le istituzioni più presenti sulle medaglie. Alcune emissioni sono ufficiali, come quelle emesse annualmente dal Pontefice il 29 per la ricorrenza di San Pietro e Paolo. La medaglia riporta l’anno del pontificato del Papa in carica e viene emessa in tre metalli differenti: oro, argento e rame.

Quanto costa una medaglia?

Sono molti gli elementi che caratterizzano le medaglie e, di fondamentale importanza, è il tipo di materiale impiegato nel conio, che può essere oro, argento o bronzo. Anche la bravura e l'attenzione dell'artista influiscono sul valore delle medaglie e, non di meno, lo stato di conservazione degli smalti, qualora siano presenti nel prodotto. Il prezzo di una medaglia varia da 1 € a 13.000 € e quelle da collezione si possono trovare nei mercati dell’usato e nelle aste, anche on-line.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda