Matite per le labbra: mille usi diversi

Qualsiasi tipo di labbra si abbiano, carnose, fini, allungate o a cuore, non si può certamente fare a meno della matita per definire il loro contorno. La stessa Coco Chanel diceva: “Se sei triste, metti un po’ di rossetto e vai all’attacco”, e non esiste rossetto ben steso senza la sua specifica matita. Spesso il suo utilizzo viene messo in secondo piano ma, in realtà, questo cosmetico è molto utile e versatile. La sua principale funzione resta quella di delineare il contorno labbra per mettere in risalto il sorriso, accentuare i punti di forza e nascondere qualche piccola imperfezione ma, se la si applica su tutta la superficie delle labbra, aumenta anche la tenuta del lucidalabbra regalando un effetto mat. Inoltre, nella versione più morbida e fluida, può sostituire in tutto e per tutto i classici rossetti, semplificando la vita quando si esce portando con sé solo con una piccola pochette.

Il costo di una matita per le labbra varia a seconda della tipologia e della marca. Si parte da 5 € per i brand più commerciali come Maybelline New York o l’ Oreal e si arriva anche a 30 € per le case cosmetiche più famose come Clinique e Chanel.

Tutti i tipi di matite: quale scegliere?

Inizialmente, esistevano solo poche tipologie di matite per le labbra, mentre ora, sugli stand dei vari negozi di make up, se ne trovano di diverse texture, dimensioni e addirittura biologiche. Quelle più classiche possono avere una mina più o meno morbida dai colori lucidi od opachi. Tra queste ultime, spicca la matita effetto nude, che dona un aspetto naturale e aiuta a fissare il trucco senza rinunciare a delineare perfettamente il contorno labbra. Un’evoluzione della matita classica è quella automatica. Al suo interno si trova una mina tradizionale, che però non necessita di essere temperata ma scorre facendo ruotare la base. Questo consente di avere sempre una punta pronta all’uso.

Da qualche tempo, sugli espositori, si vedono dei veri e propri matitoni che possono essere stesi su tutte le labbra regalando un effetto gloss. Sono semplici da applicare, praticissimi per quelle donne che non hanno molta dimestichezza con il rossetto. Altrettanto comoda è la matita provvista di pennellino su una delle due estremità. Facilita la stesura e permette di creare delle sfumature particolari. L’ultima invenzione è la matita invisibile, una vera e propria rivoluzione per chi non ama la matita ma vuole comunque un contorno labbra perfetto. A differenza di quella effetto nude, è praticamente impercettibile.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda