La passione per il collezionismo

Il collezionismo è un hobby comune e la ricerca di oggetti rari, ritenuti speciali anche per questa loro caratteristica, abbraccia i campi d’interesse più vari. In particolare, viene riservata grande attenzione agli oggetti “provenienti dal passato”: si può spaziare dal mondo degli articoli d’arte, ai mobili, fino alle mappe, ai mappamondi e agli atlanti. In questo contesto, i manoscritti antichi sembrano godere di un discreto successo.

Testi antichi e manoscritti

La ricerca di libri d’epoca può essere associata al desiderio di creare una biblioteca speciale, ricca di testi storici preziosi e rari, sia in termini economici che culturali.

Tendenzialmente, quando si parla di “manoscritti antichi” ci si riferisce a documenti prodotti a mano tra la fine del 1400 e il 1800 (come le seicentine o le settecentine); alcuni appassionati sono interessati anche ai cosiddetti incunaboli, i primi testi tipografici, scritti in un arco temporale che va dalle origini della tipografia fino al 1500 incluso.

La rarità della pubblicazione e lo stato di conservazione contribuiscono a determinarne il valore; alcuni testi possono avere caratteristiche speciali (elementi figurati, disegni, ornamenti, autografi e incisioni) e anche la rilegatura può essere più o meno pregiata: testi conservati con cura, completi di rilegatura originale e di tutte le pagine, infatti, possono raggiungere cifre importanti: Nel caso in cui, poi, si tratti di prime edizioni, di inediti, di pubblicazioni uniche o di testi firmati da autori celebri, come Leopardi, il valore può crescere significativamente.

I prezzi partono dai 2 €, per arrivare anche a superare i 30.000 €.

Per chi lo desidera, prestando attenzione alla loro conservazione, è possibile esporre questo tipo di testi in vetrine, teche o librerie d’antiquariato, che possono esaltare in termini estetici il valore storico di questi scritti d’epoca.

Caratteristiche dei manoscritti antichi

La scelta dei manoscritti può dipendere dai gusti personali; le tematiche abbracciate dagli scritti, infatti, sono svariate: poesia, storia, religione, medicina, viaggi, diritto, narrativa, letteratura, illustrazione, musica. Esistono testi antichi in diverse lingue: arabo, ebraico, francese, giapponese, greco, inglese, italiano, latino, olandese, russo, spagnolo.

In questo contesto, risultano molto interessanti anche testi costituiti da un unico foglio o da una pergamena, come lettere, ricevute, bigliettini o santini. Questi brevi scritti possono facilmente essere conservati in bacheche, cornici moderne o cornici d’antiquariato, magari abbinate a uno specchio in stile retrò; anche in questo caso, stando sempre ben attenti a evitare la formazione di funghi e muffe.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda