Impianto di accensione della moto

L’impianto di accensione di una moto è costituito da un gruppo di elementi che generano la scintilla necessaria al processo di combustione del motore a scoppio.

Tra i componenti dell’impianto di accensione vi sono le batterie per moto, che danno corrente a motore spento; le centraline per moto, che trasmettono l’impulso elettrico nel momento esatto in cui la scintilla deve scoppiare; le bobine di accensione per moto, preposte alla trasformazione dell’impulso elettrico in una scarica ad alta tensione che viene inviata alle candele per moto. Sono i “pezzi” centrali del propulsore, senza i quali la moto non sarebbe che una bicicletta un po’ cresciuta.

Il volano e i suoi magneti

I volani per moto fanno parte integrante del sistema di accensione e del sistema elettrico.

Il volano è una specie di piastra di forma circolare che fornisce massa per favorire la regolarizzazione del movimento del motore e neutralizzare le vibrazioni.

Per le motociclette, il volano svolge anche la funzione di generatore di corrente quando il mezzo è in moto. Cioè esso alimenta la linea ad alta tensione che, attraverso i cavi per candele per moto, trasferisce la corrente alle candele e “genera” lo scoppio. Questo processo a sua volta provoca la combustione all’interno del cilindro.

Per fare questo, il volano è integrato con appositi magneti per moto, cioè masse magnetizzate (come le calamite) che in teoria dovrebbero conservare “in eterno” la loro carica magnetica, tanto che si definiscono anche “magneti permanenti”. I magneti sono agganciati per fusione sul metallo inerte del volano e, con la rotazione, generano corrente trasmessa agli alternatori per moto.

E se il magnete si smagnetizza?

Nonostante siano definiti permanenti, anche i magneti possono perdere la loro carica. Essi possono staccarsi dal volano o possono piegarsi o danneggiarsi per usura, età o eccessive vibrazioni.

Se il problema è un distacco dal volano, si può tentare di incollare i magneti al proprio posto. Il problema potrebbe però ripresentarsi, specialmente considerate le temperature raggiunte dal motore.

Se, invece, i magneti o il volano sono danneggiati, si potrebbe pensare a una sostituzione integrale. Per chi è pratico di fai da te, basta acquistare i pezzi giusti e avere un garage ben attrezzato per i lavoretti in proprio.

Online si trovano volani e magneti praticamente per tutte le marche di moto e per tutte le esigenze di budget. Un kit magnete+volano per scooterone Yamaha costa poco meno di 100 €, mentre per cilindrate superiori il prezzo sale anche oltre i 200-250 €. VI è anche la possibilità di acquistare il kit completo di accensione per cifre che vanno anche oltre i 600 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda