Impianto di accensione della moto

L’impianto di accensione di una moto è costituito da un gruppo di elementi che generano la scintilla necessaria al processo di combustione del motore a scoppio.

Tra i componenti dell’impianto di accensione vi sono le centraline per moto, che trasmettono l’impulso elettrico nel momento esatto in cui la scintilla deve scoppiare; le candele per moto. Sono i “pezzi” centrali del propulsore, senza i quali la moto non sarebbe che una bicicletta un po’ cresciuta.

Il volano e i suoi magneti

I cavi per candele per moto, trasferisce la corrente alle candele e “genera” lo scoppio. Questo processo a sua volta provoca la combustione all’interno del cilindro.

Per fare questo, il volano è integrato con appositi magneti per moto, cioè masse magnetizzate (come le calamite) che in teoria dovrebbero conservare “in eterno” la loro carica magnetica, tanto che si definiscono anche “magneti permanenti”. I magneti sono agganciati per fusione sul metallo inerte del volano e, con la rotazione, generano corrente trasmessa agli