Rimozione tatuaggi oggi: il laser

Quando in passato si parlava di tatuaggi e body art, gli indecisi facevano spesso un passo indietro, spaventati dall’impossibilità di tornare indietro e cambiare idea. Se un tempo chi non era sicuro di voler segnare in maniera permanente il proprio corpo era costretto a rinunciare o a ricorrere a tatuaggi non permanenti come quelli adesivi o all’henné, oggi esiste un’ulteriore possibilità: la rimozione del tatuaggio.

Capita di cambiare gusti col passare del tempo, di voler cancellare un ricordo del passato o di voler modificare la piccola opera d’arte tatuata sul proprio corpo. In questi casi, togliere tatuaggi vecchi di cui si è ormai stanchi è oggi possibile grazie ad una nuova tecnologia: il laser. Il laser per tatuaggi, rispetto alle vecchie tecniche di rimozione chirurgica, invasive e dolorose, è efficace, sicuro e indolore.

Come funziona?

Il laser agisce sui pigmenti colorati del tatuaggio demolendoli particella per particella e lasciando intatta la pelle circostante. Nonostante il procedimento sia indolore, è possibile avvertire un’intensa sensazione di calore che potrebbe risultare fastidiosa. Una volta esposta l’epidermide al trattamento, sarà necessario proteggerla dall’esposizione solare.

Il processo non è immediato: solitamente sono necessarie numerose sedute (fino a 20) della durata di 10-15 minuti, a distanza di un mese l’una dall’altra. Il numero di sessioni necessarie dipende dal tipo di pigmento dell’inchiostro utilizzato, dal grado di assorbimento del colore a livello cutaneo e dall’età del tatuaggio (quelli vecchi o di scarsa qualità sono più semplici da rimuovere). Alcuni colori possono risultare più difficili da togliere rispetto ad altri, ma i macchinari professionali sono in grado di eliminare tutto senza lasciare segni sulla pelle.

È possibile, talvolta, la comparsa di crosticine o la decolorazione dell’epidermide in via temporanea. Affidarsi ad un centro medico specializzato nella rimozione dei tatuaggi è sicuramente fondamentale.

Un macchinario professionale supera facilmente i 2.000 €, ma in commercio esistono anche macchine portatili per la rimozione tatuaggi a costi intorno agli 80 €.

Per rimuovere piccoli tatuaggi, esistono inoltre in commercio penne laser utilizzate anche per piccoli inestetismi quali macchie solari e piccole cicatrici.

Una recente novità: le creme

Una recente novità è una soluzione in crema in grado di rimuovere i tatuaggi. Le recensioni online sono positive, il che potrebbe significare che nel prossimo futuro l’eliminazione dei tatuaggi diventerà ancora più semplice. Queste formulazioni possono avere alcune controindicazioni e non sono ancora state testate al 100%, ma sembra siano in grado di far scomparire totalmente qualsiasi segno senza lasciare traccia, seppur dopo parecchio tempo. Costo? Da 20 € a 70 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda