Luci notturne per bambini

Nel delicato periodo di transizione che intercorre tra la totale dipendenza dalla madre e la gestione autonoma di sé, il bambino si trova spesso a dover fare i conti con diverse paure, tra le quali il ben noto timore del buio. Per accompagnarlo nel sonno e permettergli di abituarsi gradualmente a dormire da solo nella sua cameretta, può essere utile dotare la stanza di una luce notturna, capace di rassicurare il piccolo dell’assenza di mostri e pericoli.

Luci notturne per bambini: come scegliere

La caratteristica di base di una buona luce notturna è la sua luminosità. Questa non deve essere né troppo alta né troppo bassa, permettendo sia di orientarsi all’interno della stanza, sia di conciliare un sonno ristoratore. Anche il colore delle luci per bambini è fondamentale: quando si tratta di dormire, è sempre meglio optare per una lampada dai colori caldi. Lucine bianche o rosse vanno bene, mentre è sconsigliabile scegliere il blu, che inibisce la produzione della melatonina, ormone indispensabile per addormentarsi dolcemente. Nella scelta di una buona luce notturna occorre valutare anche il tipo di alimentazione, che può essere a batteria o a corrente.

Luci per bambini con timer o sensore di movimento

Per ridurre il consumo energetico, in commercio possiamo trovare luci notturne dotate di timer o di sensori di movimento, che rendono possibile una gestione programmata di accensione e spegnimento. Entrambe le opzioni sono funzionali e la scelta dipende sostanzialmente da quello che stiamo cercando. Se ci serve una luce che accompagni il nostro bambino nel sonno, scongiurando la paura del buio, una lucina dotata di timer di accensione e spegnimento sarà senza dubbio la scelta migliore: essa potrà essere lasciata accesa fin quando non saremo certi che il piccolo si sia addormentato. Se invece il nostro bimbo è già grandicello e ha semplicemente bisogno di una luce che si accenda qualora debba alzarsi la notte per andare in bagno, una luce con sensore di movimento si rivelerà la scelta ottimale.

Quanto costano le luci notturne per bambini?

Il costo di una luce notturna varia a seconda della tipologia di lampada che andremo ad acquistare. Esistono infatti paralumi, luci da parete e luci da soffitto, tutti dal design allegro e fantasioso, pensato specificatamente per colorare la stanza del bimbo con motivi legati al regno dell’infanzia. Una lucina notturna da parete con sensore di movimento ci può costare solo 2 €, mentre per una lampada da soffitto per bambini con funzione di luce notturna, possiamo andare a spendere anche 100 €. Potremmo però orientare la scelta anche su un prodotto usato, che ci consentirà di risparmiare pur acquistando una lampada ancora in perfetto stato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda