Come illuminare al meglio il proprio giardino

Durante la scelta dell’arredamento per esterni, è fondamentale non dimenticare le luci. Una buona illuminazione del giardino, infatti, può contribuire a valorizzarne gli spazi e a viverlo con sicurezza anche nelle ore serali. Per creare un ambiente gradevole e non infastidire gli occhi, è bene evitare luci troppo intense e studiare i punti luce in base alla forma degli spazi verdi.

È molto importante scegliere esclusivamente prodotti concepiti per l'uso in esterno e costruiti con materiali resistenti alle intemperie, come l’acciaio inox.

Valorizzare il vialetto e le zone di passaggio

Quando si progetta l’illuminazione dell’esterno, è bene assicurarsi di non lasciare al buio le zone di passaggio e gli angoli più isolati del giardino.

In base al gusto personale e alle forme che caratterizzano la propria casa, si può scegliere tra le luci di passaggio per sentieri a picchetto o a incasso. I faretti a picchetto escono fuori dal terreno e sono utili per illuminare alberi o aiuole. Quelli a incasso sono dei piccoli oblò a livello del terreno in plastica o vetro, che creano una luce più soffusa.

II faretti a incasso installati lungo il viale aiutano a segnare il percorso giusto per raggiungere l’abitazione o il garage e sopportano il peso di persone e automobili. È possibile installare anche luci con sensori di movimento che si accendono al passaggio, o programmare l’illuminazione in modo che l’intensità aumenti con il passare del tempo.

Il prezzo di questi prodotti, acquistabili anche su internet nuovi o usati, varia dai 10 € ai 200 € in base a grandezza, quantità e materiali.

Illuminare le altre zone del giardino

Per balconi e gazebo si può scegliere tra lampade a muro e sospese, mentre lampioni e lanterne decorative sono una scelta molto popolare per l’illuminazione di panchine, laghetti e zone più isolate, grazie alla loro capacità di creare atmosfera. È importante ricordare che maggiore è l’altezza del lampione, maggiore sarà l’area illuminata. I faretti da esterno sono utili anche per mettere in risalto alberi dalle forme particolari o per illuminare il bordo piscina.

La scelta della lampadina

Dal punto di vista della tonalità, è possibile scegliere due differenti tipologie: la luce bianca fredda dei led e la luce gialla calda delle vecchie lampadine alogene o a incandescenza.

I led permettono di risparmiare fino a dieci volte sui consumi elettrici e sono quindi la scelta più popolare. Per chi vuole prestare un’attenzione in più all’ambiente e al consumo elettrico, esistono anche le lampade da esterno a energia solare.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda