Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti

Lettori codici a barre e RFID per commercio al dettaglio
Introdotto all’inizio degli anni ‘70, il lettore di codice a barre è un articolo per il commercio al dettaglio che identifica e localizza qualsiasi tipo di merce.Il codice a barre è costituito da una serie di linee, di differente spessore, leggibili tramite un sensore e convertite in numeri da un barcode.Lo standard più diffuso di codici è l’EAN 13, ma esiste anche una versione ridotta di 8 cifre, chiamato EAN Ridotto o EAN 8. 

Categorie di codici a barre

I lettori barcode possono essere divisi in due categorie: i lettori portatili e i lettori con cavo.I primi, a loro volta, possono essere suddivisi in:

  • wireless: sono i lettori che comunicano in tempo reale con il registratore di cassa o con il computer. Hanno un raggio di azione limitato. Questi lettori sono quelli che vengono utilizzati nei supermercati;
  • con memoria (terminali): hanno un raggio d'azione molto ampio e sono totalmente indipendenti, infatti possono spostarsi in modo libero e possono lavorare in un luogo differente da quello del computer. Solitamente vengono utilizzati per l’emissione di documenti fiscali e nei magazzini, per l’attività di carico e scarico merci.

I lettori di codici a barre con cavo hanno la stessa funzione di quelli wireless, ma sono collegati al pc o alla cassa tramite un cavo. 

Come funziona un lettore di codici barre?

Nel lettore, il sensore utilizzato può essere di uno o più raggi laser. Questo legge i codici a barre e li converte in codici numerici.Altrimenti, ci sono lettori più economici, che utilizzano una barra di luce LED per illuminare il codice e un sensore chiamato CCD. Questi ultimi dispositivi sono più leggeri e più resistenti, ideali per essere impugnati e trasportati.I lettori utilizzano la tecnologia RFID (Radio Frequency Identification), termine che descrive un sistema che trasmette l'identità di un oggetto (mediante un numero seriale univoco) usando le onde radio.Questa tecnologia è di autoidentificazione, ma nel caso dei lettori di barcode c’è bisogno dell’intervento umano per essere letto.Gli RFID si dividono in attivi e passivi. Gli RFID passivi non sono in grado di trasmettere, ma semplicemente riflettono al lettore le onde radio che esso gli invia. Gli RFID attivi invece hanno una propria trasmittente ed una fonte di energia per poter funzionare. Quanto costa un lettore di codice a barre?Il prezzo di un lettore di codice a barre varia dai 10 € ai 4.000 €. Per chi cerca un prezzo vantaggioso per un prodotto di buona qualità può acquistare un lettore barcode usato.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda