Lavatrici Electrolux con carica dall'alto

Risolvere i problemi di spazio in bagno e in lavanderia

La scelta di una lavatrice va effettuata con attenzione, considerando che questo elettrodomestico diventerà un importante alleato nella gestione quotidiana del bucato. In base alle necessità e allo spazio a disposizione, infatti, si può scegliere tra numerosi modelli, adatti ad un utilizzo saltuario o prolungato, al lavaggio di diversi tipi di capi, a piccoli o grandi ambienti. Una lavatrice dall’alto è l’ideale quando le dimensioni dello spazio sono ridotte, in bagno, in cucina o in un locale lavanderia, quando non è possibile aprire il cestello frontalmente oppure perché si vuole sfruttare al massimo una stanza senza avere l’ingombro di una lavatrice tradizionale. Di grande aiuto sono anche le pratiche lavasciuga, pensate per chi non dispone dello spazio necessario per stendere il bucato, anche queste nelle versioni con carica frontale o dall’alto.

Lavatrici ecologiche, compatte e di qualità

Una lavatrice che dura negli anni è già di per sé un acquisto ecologico: in quest’ottica, la qualità dell’elettrodomestico diventa un criterio di scelta importante poiché permette di evitarne la sostituzione, con i relativi costi, e lo smaltimento. Le lavatrici Electrolux sono realizzate con sistemi elettronici e meccanici all’avanguardia, frutto della ricerca di un’azienda leader nel settore che ha saputo distinguersi nella progettazione di elettrodomestici funzionali e destinati a durare nel tempo. Design compatto, consumi ridotti, materiali di qualità e diverse funzioni da impostare per affrontare ogni tipo di lavaggio sono le caratteristiche degli elettrodomestici Electrolux. Tra i tanti modelli disponibili nuovi o usati, è possibile scegliere lavatrici classe A con carica frontale o dall’alto: i prezzi vanno da 300 € fino a 700 € circa per una lavatrice nuova, compatta e con carica dall’alto. È possibile anche scegliere tra numerosi ricambi ed accessori, necessari per chi deve effettuare una riparazione o la sostituzione di qualche componente.

Lavatrici: quale scegliere?

Oltre alle lavatrici con carica dall’alto, chi ha problemi di spazio può scegliere un modello slim che occupa pochi centimetri e si carica frontalmente, pratico ma con prestazioni ridotte soprattutto per quanto riguarda la centrifuga. Anche il numero di giri della centrifuga, infatti, è importante quando si tratta di scegliere quella più adatta alle proprie esigenze: si va da un minimo di 800 fino a 1600 giri, ma per quelle di uso comune il numero di giri è di 1000-1200, con una capienza di 7 o 8 kg. Per ottenere un risultato impeccabile da ogni bucato, tuttavia, la qualità della lavatrice non basta: ancheasciugatrici, ferri da stiro e stiratrici a vapore giocano un ruolo fondamentale, per la salvaguardia dei tessuti, per il tempo impiegato e per il consumo energetico ridotti.