Lampade da interno: luce come complemento d'arredo

Ormai è risaputo, la giusta luce può cambiare completamente l'aspetto di una casa e condizionare l'umore dei suoi abitanti.Nell’ambito dell’architettura degli interni, gli articoli per l’illuminazione da interno hanno conquistato un ruolo preponderante, tanto che possiamo considerarli un vero e proprio elemento d’arredo, in grado di ampliare e accentuare gli ambienti, creare collegamenti tra gli spazi e delimitare l’interno della nostra casa dall’esterno.Lo studio sull’illuminazione ad oggi riveste un ruolo fondamentale nello styling di un appartamento proprio per la sua capacità di per creare spazi più accoglienti, belli da vedere ma soprattutto da vivere. 

Quali tipi di illuminazione da interno scegliere?

Scegliere le lampade più adatte e disporle nel modo più appropriato è essenziale per garantire la giusta atmosfera e il confort di chi abita questi spazi.La scelta in questo campo è sconfinata, sia per quanto riguarda i modelli che i materiali, in commercio infatti è possibile trovare lampade da terra o piantane, a sospensione, lampade o applique da parete, lampade da tavolo e abat-jour, modelli realizzati nei più diversi materiali: in legno, ferro, plastica, ceramica, tessuto, vetro e argento. Ce n'è davvero per tutti i gusti e per tutte le esigenze! Le applique in passato erano principalmente utilizzate per l’illuminazione dei quadri ma oggi vengono sempre più utilizzate per dare risalto a particolari zone della casa e fornire illuminazione diretta su determinati spazi. La plafoniera o il lampadario, invece, sono generalmente utilizzati per proiettare una luce diffusa su tutto l’ambiente, ideali quindi per camere da letto o sale da pranzo. La lampada da tavolo per la scrivania o da comodino servono a fornire una luce non troppo intensa utile a leggere o scrivere.Le piantane e lampade a terra invece hanno il pregio di essere mobili e quindi collocabili in diverse zone della casa e hanno la funzione di illuminare e arredare angoli o zone vicino ai muri ma sono anche e soprattutto un elemento d’arredo che dà un tocco di personalità e di unicità ad un angolo della casa.Essendo una categoria così vasta anche i prezzi sono piuttosto variegati. Si parte da lampade da tavolo in ceramica e plastica senza marca acquistabili a partire da 6 €, per poi passare a lampade di design di Kartell, Flos o Artemide, i cui prezzi oscillano tra i 50 € e i 770 €, fino ad arrivare a 16.422 € della lampada in edizione limitata in argento 925 di Edouard-Wilfred Buquet, un pezzo raro e destinato ad un pubblico di amatori del genere.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda