Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti

I lampadari di modernariato: illuminare con stile

I lampadari e le lampade di modernariato sono, tra i complementi d’arredo vintage, i più ricercati e venduti sul mercato, e possono essere anche reperiti comodamente. Il modernariato è l’ultima grande passione dell’architettura d’interni, perchè permette di scegliere tra annate e stili diversissimi, dai modelli più classici ai capolavori di design. I prezzi vanno da circa 7 € per un vecchio lampadario anni ‘50 a più di 1.000 € per un lampadario in vetro di Murano. Anche nell’usato è possibile trovare molte offerte.

Lampadari di modernariato: prima di tutto le luci

Per modernariato si intende la ricerca e la raccolta di mobili, ma anche di elettrodomestici, prodotti dal dopoguerra fino agli anni ‘70. Sono ritenuti oggetti tipici in quanto a design e gusto, a tal punto da aver dato il via alla moda del vintage. Tra questi oggetti, i lampadari di modernariato sono quelli che, grazie al loro design particolare, meglio si prestano a essere collocati negli ambienti più diversi. Molti modelli di questi lampadari sono considerati dei veri e propri articoli di arte e antiquariato : per esempio un Venini Chandelier a triedri in vetro di Murano, o un lampadario in vetro soffiato Barovier.

Non c’è niente di meglio di un bel lampadario per arredare con stile una casa, definendone il carattere, il calore e la gioia di viverla. In questo senso, la luce è fondamentale nell’arredamento. I lampadari di modernariato sono considerati dei veri oggetti di culto, sia per i collezionisti che per gli appassionati di interior design. Questi oggetti presentano forme, dimensioni e funzionalità differenti, in grado di esaltare lo spazio nel quale vengono inseriti.

Nell’arredo degli ambienti, è bene non lasciare la scelta delle luci per ultima, cominciando invece proprio dai lampadari di modernariato per aggiungere un tocco unico o innovativo: si possono preferire quelli dalla caratteristica forma a cono, considerati, a ragione, senza tempo, perché si inseriscono perfettamente in qualsiasi ambiente d’arredo. Oppure ci si può orientare su un lampadario a più sfere in metallo cromato. Negli spazi caratterizzati da mobili di colori differenti, sarebbero da evitare luci e lampadari colorati, in quanto potrebbero creare una certa confusione a livello cromatico; sono da privilegiare quindi le tonalità neutre. Mentre, in ambienti arredati con tonalità opache e monocolore, si possono creare situazioni di ombra e di luce con dei lampadari colorati per spezzare la monotonia dell’ambiente. Se le stanze sono arredate con mobili moderni, si può infine valutare di creare un contrasto con un lampadario in stile antico di ferro e cuoio per valorizzare l’arredamento







Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda