Le regole del Galateo per inviti e partecipazioni per il matrimonio 

Il grande evento per eccellenza, per il quale si muovono mari e monti quando si tratta di preparativi: il matrimonio mette a dura prova anche gli sposi più agguerriti e organizzati. Oltre a vestiti, location e menù, tanti gli aspetti di contorno da considerare, come decorazioni, fiori, cuscini portafedi, palloncini e coriandoli che rappresentano un ulteriore impegno per i fidanzati, ai quali non deve sfuggire nessun dettaglio. Una volta messa a punta la lista degli ospiti, si passa al momento della scelta di inviti e partecipazioni. Anche per questi aspetti le regole della tradizione sono molto pressanti, nonostante la modernità abbia permesso di derogare a questo bon ton in libertà. Se non vogliamo dunque far storcere il naso ai nostro invitati, quali sono i dettami del Galateo da seguire (o a cui ispirarsi) per inviti e partecipazioni impeccabili? Cominciamo dal tipo di messaggio. Va fatta l’importante distinzione tra invitati e partecipanti, ovvero tra coloro che prenderanno parte al ricevimento e coloro che saranno presenti solo alla cerimonia. Si può dunque scegliere di realizzare due modelli, per rimarcare il diverso ruolo assegnato all’ospite, o inviare lo stesso stampato, specificando agli invitati la partecipazione al banchetto.
A questo punto arriva la parte più ardua: come scegliere lo stile dell’invito per le nozze? Il Galateo prescrive un design classico ed elegante, composto da un cartoncino pesante bianco o avorio, in versione liscia o lavorata. Il carattere sarà un corsivo calligrafico, detto “all’inglese”, e il colore dell’inchiostro può variare tra il grigio, seppia o blu. Insomma, semplice ma molto formale. Le mode e le nuove tendenze hanno influenzato il gusto anche in fatto di stampa e formato, per cui non è raro imbattersi in inviti per matrimonio più colorati e sgargianti, con un tocco di ironia da parte dei fidanzati. È quindi solo una questione di intenzioni e personalità stabilire quanto rigore e classicità inserire nell’invito o nella partecipazione. A seconda del cartoncino e del tipo di stampa, i prezzi sono destinati ad oscillare di molto. Si possono ottenere inviti personalizzati a partire da 1/2 € al pezzo. Il contenuto degli inviti per il matrimonio deve seguire un certo schema: nomi degli sposi in alto, a seguire luogo e data della cerimonia e entrambi i loro indirizzi per eventuali regali da spedire direttamente ai destinatari. 

Quando consegnare gli inviti e le partecipazioni per il matrimonio
Per ultimo, la consegna degli inviti. Si raccomanda di inoltrare gli inviti con almeno tre mesi di anticipo rispetto alla data fissata per permettere agli invitati di assicurare la propria presenza. Si può scegliere sia la consegna a mano che la spedizione per lettera, entrambi ampiamente accettati.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda