Fotografi, amatori o professionisti? L’importante è avere gli strumenti giusti

Fotografia che passione! Un’arte che affascina tantissime persone e che, espressa nel modo giusto, può dar vita a capolavori senza pari. Che un fotografo sia un vero professionista e usi questo grandioso strumento per lavoro, o un semplice appassionato, che non manchi di dedicarvi tanto libero, quello che davvero importa è avere gli strumenti giusti.

Fotografia analogica o digitale? L’importante è sperimentare

Il mondo si divide in fautori dell’analogico e quelli del digitale, ma in realtà la fotografia è bella sempre, è sufficiente avere buon occhio. È anche vero che molto spesso i professionisti devono adeguarsi al digitale, in quanto l’analogico per grossi progetti – come shooting di moda, servizi commerciali, matrimoni – diventa antieconomico. Per fortuna in ambito artistico e amatoriale, il digitale è ancora una tecnica possibile e stampare in camera oscura, una vera esperienza alchemica.

Tutti gli articoli per camera oscura e sviluppo foto

Oltre a un’adeguata fotocamera analogica, per sviluppare foto in camera oscura è necessario munirsi di una serie di strumenti che ne consentano la lavorazione. Tra questi sono fondamentali: la tank, il termometro, il rivelatore, il fissaggio, l’ingranditore, carta fotografica, bottiglie, recipienti, bacinelle e la luce di sicurezza per camera oscura e sviluppo foto.

L’ingranditore è il protagonista di tutto il processo, infatti, è fondamentale per la stampa e la scelta di quello giusto va ponderata in base al formato che si intende stampare, a meno che non sia abbia spazio e disponibilità per dotarsi di più di uno di questi strumenti.

Ingranditori per tutte le tasche e tutte le necessità

L’ingranditore è, come dice la parola stessa, un proiettore in grado di “allargare” le immagini per permetterne la stampa ed è composto da una testa, dotata a sua volta di filtri per la stampa a colori o bianco e nero, un’asta leggermente inclinata, una lampadina, un portanegativi e un obiettivo.

Essendo un’attività d’altri tempi, è molto facile trovare ingranditori usati, dismessi da chi ha accantonato la passione o ricondizionati da esperti che riparano e rivendono prodotti, molto spesso introvabili.

I prezzi in genere, vanno da 16 € per prodotti usati da recuperare, fino 2.200 € per ingranditori di grandi dimensioni, spesso considerati anche oggetti di modernariato. È possibile scegliere tra prodotti di varie marche come Durst, Philips e Rodenstock e, oltre all’intero corpo dell’ingranditore, è possibile acquistare parti di esso o altri accessori, tra cui: obbiettivi, teste, filtri, lampadine, condensatori, diffusori e altro ancora.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda