Le mini moto: nate per divertimento, diventate uno sport

Sono nate soltanto per il puro divertimento e, inizialmente, erano create artigianalmente da appassionati esperti nel settore motoristico. Tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, le prime minimoto venivano costruire con i motori dei decespugliatori. Passarono pochi anni soltanto e le mini moto iniziarono a essere amate anche da un pubblico più vasto, tanto che molti industriali iniziarono a produrle in serie. Nel 1987 arrivarono anche in Italia grazie a Vittorio Orazi e alla sua azienda marchigiana Vittorazzi. Inizialmente non erano modelli destinati all’uso agonistico, ma lo diventarono in poco tempo. Tre anni dopo si tenne nella penisola il primo trofeo italiano dedicato a queste nuove due ruote con gare suddivise per categorie.

Il loro piccolo cuore elettrico

Da quel momento in poi cambia completamente il mercato e le mini moto diventano delle vere e proprie motociclette, soltanto più piccole. Riproduzioni fedeli delle moto da gara, con veri e propri impianti elettrici, in tutto e per tutto simili alle loro sorelle maggiori. È il loro cuore elettrico: bobine ad altissime prestazioni, compatibili con motori preparati che richiedono maggiore potenza, ma anche con motori, per così dire, normali. Kit che comprendono tutto ciò di cui si ha bisogno per poter intervenire: centraline, cavi, pipette siliconiche impermeabili, centraline normali e adatte per le gare. Sono disponibili, inoltre, una vasta gamma di batterie differenti per potenza e anche tutta la micro componentistica utile per fissare e sistemare i cavi. Motociclette che non hanno nulla da invidiare alle sorelle maggiori, se non le dimensioni.

Gli altri accessori necessari

Anche se piccole e di poco potenza, anche questi veicoli hanno scarichi e marmitte per mini moto. Marmitte racing, marmitte originali e silenziatori sono soltanto alcuni dei prodotti che si possono trovare online. Esistono anche articoli di ciclistica e telaio per mini moto, come coppia di poggia piedi, serbatoi, gomme, cerchi, forcelle, oppure altri ricambi per mini moto, come gli ammortizzatori delle mini moto cross e i motori e le trasmissioni per mini moto come frizioni, carburante, catene, collettori in alluminio, filtri, avviamento a strappo e tutto quanto può servire per fare delle riparazioni di emergenza o revisioni complete.

Gli accessori per le mini moto sono fondamentali per poter personalizzare sempre di più il veicolo, di modo tale che rispecchi la personalità del suo pilota. Come ad esempio con contagiri deluxe, cupolini aerografati, poggia piedi particolari, tute intere da pilota e tanto altro.

Componentistica elettrica, candele, centraline di avviamento, interruttori e tanto altro a partire da 2 € (per 10 fusibili cilindrici) fino ad arrivare a 126 € per un volano della marca Franco Morini.