Icone religiose per i collezionisti di nicchia

Il collezionismo di icone religiose sta vivendo una seconda giovinezza tra gli estimatori: le icone religiose, dipinte su tavole di legno, sono sempre più richieste e trovarne di originali può essere difficile, ma non è sicuramente impossibile.
L’arte dell’icona è stata perfezionata dopo essere stata importata in Russia da Costantinopoli e non è un caso se oggi le icone russe sono tra le più richieste in assoluto, con un valore spesso inestimabile: si parte infatti da 100 € per pezzi piccoli usati e si arriva ben oltre i 20.000 € per le icone ortodosse più grandi e d’epoca.

Come riconoscere le icone religiose autentiche
Le icone ortodosse e russe si possono oggi acquistare sia in negozi di antiquariato, specializzati in icone religiose o anche generici, che in mercatini dell’usato e dell’antiquariato, specie nell’Est Europa e ovviamente online. In tutti i casi, e in special modo quando i prezzi sono particolarmente alti, è necessario verificare che i pezzi che si stanno acquistando siano originali e che nessuno degli elementi dell’icona sia stato alterato.
Solitamente, per i pezzi autentici è prevista una certificazione che ne garantisce l’autenticità, ma qualora questa non sia presente è bene rivolgersi a degli esperti prima dell’acquisto: musei, case d’asta di alto livello specializzate in icone religiose e specialisti sono solitamente in grado di riconoscere un falso, anche quando ben eseguito.
Le  icone religiose sono tra gli oggetti  più falsificati in assoluto: nonostante i numerosi controlli, moltissime sono le copie di icone ortodosse e religiose in circolazione e spesso riconoscerle è difficile: va infatti valutata l’aderenza alle regole dell’arte sacra nel periodo di riferimento e all’utilizzo di materiali originali. Per riconoscere un’icona originale si può valutare anche il tratto usato dall’artista, che permette di stabilire la bontà o meno di un’opera, considerando che un tratto fine è quello che ci si aspetta da un’icona originale.È anche possibile acquistare icone religiose che sono riproduzioni delle originali icone ortodosse e delle icone russe: in questo caso, la riproduzione deve rispettare i canoni di produzione e lavorazione originali ed essere accompagnata da un certificato di autenticità e unicità. Questo certificato garantisce il rispetto di tali parametri da parte dell’artigiano, che dovranno essere valutati da un iconografo.Spesso, insieme alle icone religiose si acquistano anche altri oggetti di arte sacra: paramenti, candelabri, reliquie e tanto altro ancora, anche questi originali o riprodotti secondo le norme dell’epoca.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda