Un Hard Disk per ogni esigenza

I computer sono delle macchine molto complesse, in grado di eseguire calcoli notevoli. Alcuni componenti sono fondamentali, come l’Hard Disk, o disco fisso, ossia la memoria a lungo termine di un PC.L’Hard Disk va installato all’interno del PC fisso o portatile. Le sue dimensioni sono solitamente di 2.5 - per computer portatili - o 3.5 pollici. L’installazione nei computer fissi è un procedimento alquanto semplice che richiede l’individuazione dell’apposito slot e la connessione dei cavi; ma, se non si è pratici nel campo dell’informatica, è bene richiedere l’aiuto di un esperto. Marchi leader del settore sono Toshiba, Western Digital, Samsung e Hitachi. I prezzi partono dai 5 €, per i prodotti usati, ma non sarà difficile trovare dei buoni prodotti nuovi per un prezzo che varia tra i 50 e i 100 €. Per gli HD professionali, come quelli per l’utilizzo scientifico, si possono raggiungere anche i 50.000 €!

Come scegliere il giusto Hard Disk

È fondamentale valutare bene la capacità del vostro prossimo hard disk interno in base alle vostre necessità, dal momento che lo spazio di archiviazione non può essere aumentato se non acquistando un nuovo disco fisso. Nella scelta, è bene tener presente che la capacità dichiarata non è mai quella reale, che si attesta al 7% circa in meno.Se un Hard Disk da 500GB è ormai considerato la base per un computer fisso - con prezzi che vanno da poche decine ad alcune centinaia di euro, un Hard Disk interno da 1TB vi fornirà lo spazio necessario per un utilizzo generico del PC.
Esistono anche Hard Disk da 3 o 6 TB per chi ha bisogno di archiviare una mole considerevole di dati sul proprio computer.
Altro parametro fondamentale nella scelta di un buon disco rigido è la velocità di rotazione, espressa in rpm (giri al minuto), compresa tra 5.400 rpm e 15.000 rpm. Essa determina la velocità di accesso ai dati durante l’utilizzo del PC: più alta sarà, più elevate saranno le prestazioni del vostro disco rigido (nonché consumi e rumore prodotto).Tra le caratteristiche secondarie, è bene tenere in considerazione la grandezza della memoria cache o buffer, che incrementa la velocità di elaborazione dei dati del microprocessore.
Importante è anche la velocità di trasferimento dei dati che si intende salvare sul computer, pari a 6 Gbit/s se l’hard disk dispone di un collegamento con cavo SATA 3.0.Trattandosi di unità meccaniche, gli hard disk possono produrre anche un certo rumore: i produttori specificano la rumorosità attraverso i decibel, così che anche questo parametro possa essere utilizzato per la scelta prima dell’acquisto.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda