Giubbini catarifrangenti da auto

Come dice il codice della strada, che ha messo le cose in chiaro, è indispensabile avere sempre in auto un giubbino catarifrangente.I giubbini catarifrangenti da auto hanno la funzione di rendere visibile il guidatore ed eventuali passeggeri, nel caso in cui questi debbano scendere dall’auto, ad esempio per riparare un guasto o perché il veicolo è in panne, quando fuori non c’è illuminazione sufficiente. Hanno quindi lo scopo di rendere visibili le persone agli altri automobilisti.I colori in cui sono disponibili sono i classici arancione e giallo, il verde e il rosso. Dal momento che nelle situazioni di emergenza stradale possono essere coinvolti sia adulti che bambini, i giubbini catarifrangenti sono disponibili in taglie da adulto e da bambino.

Cosa dice il codice della strada sull’uso dei giubbini catarifrangenti

È lo Stato italiano che ha decretato quali sono i casi in cui è obbligatorio indossare il giubbino catarifrangente, sia per i pedoni che per gli automobilisti. Il decreto ministeriale del 30/12/2003 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti è il punto di riferimento. I giubbini vengono definiti come capi, con o senza maniche di colore rosso, giallo o arancione. Devono avere come caratteristica fondamentale quella di essere realizzati in materiale fluorescente, con bande riflettenti, che permettano a chi li indossa di essere ben visibile anche in condizioni di buio estremo. Altra caratteristica dei giubbini catarifrangenti è la presenza della targhetta di omologazione, che deve presentare il marchio CE e il riferimento alla normativa UNI EN 471, la taglia ed il riferimento alla classe di luminosità delle fasce rifrangenti.I giubbini devono sempre essere indossati durante le operazioni relative al posizionamento del triangolo e in caso di veicolo fermo sul bordo della strada. Non indossarlo è, oltre che molto pericoloso, anche passibile di sanzioni, che vanno da 41 € a 169 € e alla decurtazione di 2 punti dalla patente, se nell’infrazione è coinvolto il guidatore del veicolo.Si consiglia di tenere il giubbino non nel bagagliaio, ma nell’abitacolo della vettura, per averlo così a portata di mano in caso di bisogno.Dal 2010 è obbligatorio indossare le bretelle catarifrangenti anche per i ciclisti, nelle ore serali e notturne ed in galleria, pena una salata sanzione.Dotare la propria auto di un accessorio così importante per la sicurezza ha inoltre un costo irrisorio. Le bretelle costano circa 2,50 €, i giubbini per bambini 5 € e le giacche per adulti circa 15/16 €.