Girelle per la pesca:un dettaglio che fa la differenza

Ogni pescatore sa bene cosa si prova quando il vicino di postazione pesca in un’ora più di quanto realizzato da lui in un’intera giornata. La pesca è uno sport fatto di cura maniacale per ogni singolo dettaglio e sono proprio i dettagli che, il più delle volte, fanno la differenza.  Tra i terminali e gli articoli di montaggio per la pesca si può trovare la girella, un piccolo attrezzo che se non scelto con cura, può pregiudicare la buona riuscita della battuta. Esistono vari modelli di girelle, differenti per ogni situazione. I marchi più noti sono Berkley, Colmic e Lineaeffe. Si vendono generalmente in pacchetti e i prezzi possono andare da 1 € a 20 €. 

Qual è il tipo di girella più adatta a seconda della battuta di pesca

Questo piccolo utensile consiste in un filo di ferro piegato e costruito in modo da formare due anelli uniti da un cilindretto. La sua funzione è quella di migliorare il movimento della montatura, impedendo che il filo di nylon si pieghi.La prima grande distinzione da fare è tra le girelle con il moschettone e quelle senza moschettone.Le prime vengono utilizzate per attaccare alla lenza madre una montatura e permettere il ricambio veloce con un altra lenza; per avere anche la funzione di rotazione dell’esca si possono aggiungere una o più girelle.Quelle senza il moschettone, compiono semplicemente la funzione di far girare meglio l’esca, si posizionano perciò sotto ai piombi nella parte finale della montatura. Quando si utilizza un’esca naturale è sufficiente montare una sola girella; con un’esca artificiale invece, per evitare che il filo si accartocci, ne sono necessarie due o tre.  Le girelle sono disponibili in vari colori, in generale è meglio scegliere colori un po’ neutri, come marrone o nero, per non insospettire la preda; ci sono però alcune specie, ad esempio il persico, che sono attirate dal luccichio, in questo caso i colori chiari, come il bianco e l’argento, risulteranno più efficaci.  Per quanto riguarda le dimensioni, hanno la stessa unitá di misura degli ami, per esempio una girella numero 10 é piú grande di una numero 16. Per scegliere la misura più adatta non esistono regole fisse, ogni pescatore le sceglie in base al tipo di preda che desidera catturare. Si possono però dare delle indicazioni di massima.Per la pesca  alla trota vanno dalla n.12 al n.18;  per piccoli lucci e carpette, si può andare dalla 9 alla 6; per cavedani e carassi dalla n. 9 alla n. 14.