Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti

Collezionare giornali e riviste d’epoca

C’è chi conserva piccoli ritagli di giornale contenenti articoli interessanti e chi colleziona giornali e riviste d’epoca per poi rivisitare la propria raccolta di piccoli pezzi di storia. Come per qualsiasi altro oggetto, una collezione va costruita nel tempo, richiede vero interesse e dedizione, necessari per cercare e scoprire pezzi unici da inserire al suo interno. I primi quotidiani e giornali iniziano a essere stampati intorno al 1660 in Germania; per diffondersi, infine, come mezzo di informazione popolare verso il 1780 in Inghilterra.Ad oggi, riviste e giornali hanno trattato qualsiasi tema, dalla cucina ai viaggi, passando per l’architettura. La sete di informazione del grande pubblico è da sempre soddisfatta dalla stampa, la cui sua storia ha contribuito alla nascita del collezionismo di riviste d’epoca. Nei mercatini domenicali di numerose città è facile trovare quotidiani dei primi anni dell’Ottocento, numeri rari, riviste che portano in copertina eventi che hanno segnato l’umanità, come lo sbarco sulla luna o la dichiarazione di guerra degli USA alla Germania. Non esiste un limite al numero di copie o ai tipi di giornale collezionabili; se si tratta di riviste d’epoca l’interesse nasce dal documento storico e antiquario, anche se si tratta di giornali sportivi inglesi degli anni ‘60 o persino ritagli di giornale

Antichità e Storia

Durante gli anni ‘20 e ‘30 venivano stampati numerosi giornali in cui si parlava di tutto, dalla satira alle storie di vita quotidiana. In Italia, invece, le riviste erano incentrate perlopiù sulla propaganda politica. Giornali e quotidiani che oggi, se in buone condizioni, possono avere un valore non indifferente. Una rivista del 1942 che all’epoca costava solo nove lire oggi vale 12 €, così come molti altri giornali della prima metà del Novecento. Se però si tratta di un giornale del 1920, mai aperto o conservato in ottimo stato, è facile che venga venduto per cifre superiori ai 30 €. Il New York Times dell’11 Settembre, ancora nella sua confezione in plastica originale, quindi nuovo, è stato venduto ad un prezzo superiore ai 100 €, in quanto testimone di un evento che ha colpito e cambiato il volto del XXI secolo. Una copia usata dello stesso giornale può valere meno ma suscitare comunque un certo interesse.Particolare attenzione meritano le gazzette italiane e le riviste d’epoca pre-1900, nonché i periodici illustrati della stessa epoca, i quali, anche se non in perfette condizioni a causa del tempo, raggiungono prezzi notevoli (500 €/1.000 €). Si tratta di pezzi unici e rari per cui molti collezionisti in tutto il mondo farebbero salti di gioia alla sola vista.   
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda