Gioielli e gemme di zaffiro

I diamanti, ma anche altri tipi di gioielli sono i migliori amici delle donne. Tra questi ci sono quelli che montano come gemma lo zaffiro, una pietra che si può presentare con varie tonalità di colore, fra i quali il blu è il più classico. Queste si possono trovare anche vendute da sole, da poter essere incastonate su varie tipologie di gioielli. Gli zaffiri possono essere sia naturaliche sintetici.

Forme delle pietre

Uno degli aspetti più importanti da valutare prima di scegliere uno zaffiro, sia esso incastonato oppure no, è la sua forma. Quella più classica è il cabochonche si presenta con un aspetto bombato sulla faccia superiore e liscio su quella inferiore. È quella più consigliata per le pietre colorate ma anche per quelle di valore minore. C’è poi la gocciache è una variante della forma marquisemolto adatta per la realizzazione di ciondoli e di orecchini. Le pietre possono essere tagliate fino ad assumere una sagoma rotonda, una di quelle più semplici, ma che può essere arricchita con sfaccettature, come nel caso dei diamanti. Non esiste una forma migliore delle altre, ma tutto dipende dai gusti personali.

Come si trattano gli zaffiri

Le pietre, per poter essere lavorate, vengono anche trattate. Il riscaldamento termicoè uno dei processi più utilizzati e che non reca nessun tipo di danno alla bellezza della pietra, ma anzi ne va a esaltare la colorazione. Si tratta però di una cambiamento che deve essere segnalato attraverso un certificato, dove deve essere indicato che si tratta di un gioiello che ha subito modifiche. Infatti, ci sono pietre che hanno questo tipo di colorazione già al naturalee che quindi costeranno di più, in quanto si tratta di pezzi piuttosto rari da trovare. Questi vengono indicati con la lettera N. Tornando agli zaffiri che subiscono un riscaldamento per esaltare il loro colore, lo scopo si ottiene portando a temperature elevate alcuni dei loro componenti come il ferro e il titanio.

Quanto costa uno zaffiro

Il prezzo di una pietra di questo tipo dipenderà da vari fattori, come le sue dimensioni, il tipo di lavorazione e l’eventuale presenza di un castone. Per gli zaffiri più economici, come ad esempio quelli ricavati dalle radici, basteranno anche solo 6 € per un filo dalla lunghezza di 40 cm. Più costose sono invece le pietre naturali che possono arrivare a costare 40 €. Se si desidera risparmiare è possibile rivolgersi verso il mercato dell’usato, dove è facile trovare gioielli che presentano degli zaffiri.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda